GORGO

Herakut – “COLOURS OF RESILIENCE” A New Video

Dal bel progetto a carattere sociale degli Herakut, impegnati con una serie di lavori in Siria, nasce questo video dal titolo “COLOURS OF RESILIENCE” che ripercorre i volti e le tracce del passaggio dei due grandi artisti e soprattutto lascia un solco profondo in termini emozionali.

Come abbiamo avuto modo di vedere il duo tedesco Herakut si trova in Siria dove si è impegnato con una serie di nuovi interventi realizzati insieme alla gente del rifugio Siriano di Zaatari e con i bambini del nord della Giordania, il progetto fa parte di AptART Project che coinvolge propria la popolazione Siriana ed è organizzato con l’aiuto di ACTED ed il supporto di ECHO ed Unicef. Nel loro continuo vagare e spostarsi gli artisti hanno sempre scelto di porre l’accento su una precisa indole sociale che possa abbracciare gli aspetti più emotivi e riflessivi, un esempio è il loro progetto al lungo termine The Giant StoryBook Project, dove i due interpreti si sono impegnati nella realizzazione di un racconto per bambini utilizzando al posto delle pagine le pareti, passando per i lunghi viaggi intrapresi al fine di dipingere ed al contempo entrare in contatto con culture, etnie, tradizioni e storie di vita completamente differenti, nuove e profonde e che diversamente rimarrebbero senza dubbio inascoltate e prive di voce.

Abbracciando quindi nuovamente uno stimolo prettamente sociale e dal forte carattere riflessivo gli Herakut si sono impegnati in un progetto di collaborazione che sa anche di crescita personale ed umana, una vera e propria esperienza di cui questo video rappresenta una sorta di lascito. Proprio quest’ultimo aspetto rappresenta una sorta di valore aggiunto in tutte produzioni firmate dagli artisti, ne emerge la volontà di entrare continuamente in contatto con culture poco conosciute con i loro luoghi spesso difficili ed inospitali, con le loro tradizioni e le loro storie, all’interno dei quali andare ad inserire il proprio contributo artistico ed attraverso lo stesso veicolare messaggi, riflessioni e spunti differenti.

Non aggiungiamo altro vi lasciamo piuttosto in compagnia del filmato e se volete approfondire i lavori e le opere realizzate dal duo per il bel progetto, vi invitiamo a dare uno sguardo ai loro interventi qui e qui, è tutto vostro! Enjoy it.

Herakut – “COLOURS OF RESILIENCE” A New Video

Dal bel progetto a carattere sociale degli Herakut, impegnati con una serie di lavori in Siria, nasce questo video dal titolo “COLOURS OF RESILIENCE” che ripercorre i volti e le tracce del passaggio dei due grandi artisti e soprattutto lascia un solco profondo in termini emozionali.

Come abbiamo avuto modo di vedere il duo tedesco Herakut si trova in Siria dove si è impegnato con una serie di nuovi interventi realizzati insieme alla gente del rifugio Siriano di Zaatari e con i bambini del nord della Giordania, il progetto fa parte di AptART Project che coinvolge propria la popolazione Siriana ed è organizzato con l’aiuto di ACTED ed il supporto di ECHO ed Unicef. Nel loro continuo vagare e spostarsi gli artisti hanno sempre scelto di porre l’accento su una precisa indole sociale che possa abbracciare gli aspetti più emotivi e riflessivi, un esempio è il loro progetto al lungo termine The Giant StoryBook Project, dove i due interpreti si sono impegnati nella realizzazione di un racconto per bambini utilizzando al posto delle pagine le pareti, passando per i lunghi viaggi intrapresi al fine di dipingere ed al contempo entrare in contatto con culture, etnie, tradizioni e storie di vita completamente differenti, nuove e profonde e che diversamente rimarrebbero senza dubbio inascoltate e prive di voce.

Abbracciando quindi nuovamente uno stimolo prettamente sociale e dal forte carattere riflessivo gli Herakut si sono impegnati in un progetto di collaborazione che sa anche di crescita personale ed umana, una vera e propria esperienza di cui questo video rappresenta una sorta di lascito. Proprio quest’ultimo aspetto rappresenta una sorta di valore aggiunto in tutte produzioni firmate dagli artisti, ne emerge la volontà di entrare continuamente in contatto con culture poco conosciute con i loro luoghi spesso difficili ed inospitali, con le loro tradizioni e le loro storie, all’interno dei quali andare ad inserire il proprio contributo artistico ed attraverso lo stesso veicolare messaggi, riflessioni e spunti differenti.

Non aggiungiamo altro vi lasciamo piuttosto in compagnia del filmato e se volete approfondire i lavori e le opere realizzate dal duo per il bel progetto, vi invitiamo a dare uno sguardo ai loro interventi qui e qui, è tutto vostro! Enjoy it.