GORGO

Seth – New Mural in Paris, France

Seth, dopo la bella incursione ucraina di qualche tempo fa in compagnia del collettivo KU-2 (qui), è tornato nella sua Francia ed a Parigi ha da poco terminato un nuovo pezzo.

Sempre diviso tra gli impegni come documentarista con la sua serie televisiva “Globepainter” ed il vero e proprio lavoro in strada, Seth catapulta su parete tutto il suo immaginario, un calderone di culture diverse, impulsi e stati d’animo che si miscelano alle sensazioni del luogo dove i suoi lavori vengono dipinti. L’artista francese dialoga attraverso dei veri e proprio personaggi che si miscelano con il tessuto urbano, figura centrale nelle sue opere sono i bambini, nella loro purezza e semplicità che dialogano con lo spettatore proponendo dei veri e propri “strappi” metafisici, delle aperture sognanti e tridmensionali che Seth decide di rappresentare con i colori dell’arcobaleno e che aprono la vista a nuovi campi visivi e tridimensionali.

Nelle immagini potete apprezzare questa piccola incursione nella capitale francese, se invece vi trovate nella citta degli innamorati potete andare a darci un occhiata di persona sulla rue de Julienne, 13, restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti.

Pics by Street Art News

Seth – New Mural in Paris, France

Seth, dopo la bella incursione ucraina di qualche tempo fa in compagnia del collettivo KU-2 (qui), è tornato nella sua Francia ed a Parigi ha da poco terminato un nuovo pezzo.

Sempre diviso tra gli impegni come documentarista con la sua serie televisiva “Globepainter” ed il vero e proprio lavoro in strada, Seth catapulta su parete tutto il suo immaginario, un calderone di culture diverse, impulsi e stati d’animo che si miscelano alle sensazioni del luogo dove i suoi lavori vengono dipinti. L’artista francese dialoga attraverso dei veri e proprio personaggi che si miscelano con il tessuto urbano, figura centrale nelle sue opere sono i bambini, nella loro purezza e semplicità che dialogano con lo spettatore proponendo dei veri e propri “strappi” metafisici, delle aperture sognanti e tridmensionali che Seth decide di rappresentare con i colori dell’arcobaleno e che aprono la vista a nuovi campi visivi e tridimensionali.

Nelle immagini potete apprezzare questa piccola incursione nella capitale francese, se invece vi trovate nella citta degli innamorati potete andare a darci un occhiata di persona sulla rue de Julienne, 13, restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti.

Pics by Street Art News