GORGO

Herbert Baglione – “1000 Shadows” Series in Parma

Per la sua discesa in Italia Herbert Baglione non si è limitato a dipingere la bella facciata a Modena per ICONE5.9 (qui), l’artista ha avuto modo di addentrarsi all’interno di un vecchio ospedale psichiatrico in disuso nella zona vicino Parma.

La location insolita ed assolutamente spettrale aumenta la sensazioni dei lavori, Herbert Baglione non sfrutta le pareti come mera superficie da coprire ma piuttosto cerca un dialogo e lo fa con tutta la struttura stessa, con il suo passato, argomentando così i suoi interventi e portando a termine una bella serie dal nome “1000 Shadows”. Le ombre infatti ancora una volta sono al centro delle elaborazioni dell’artista brasiliano, qui però piuttosto che parto di un sogno ricorrente o alter-ego celato nei meandri del nostro io, abbiamo a che fare piuttosto con delle vere e proprio reminiscenze, sono gli spiriti che abitavano le celle, i pazienti che hanno intriso il luogo di urla, paure, vaneggiamenti e follie, sono i personaggi deviati di una mente complicata, uomini dotati di una percezione della realtà diversa, disuguale e per questo condannati all’oblio dietro quattro mura.

Herbert Baglione ci mostra quello che ne rimane, ombre nere che avvolgono le solitarie sedie a rotelle, tentato di staccarsi da questi elementi puntano ingressi e mura, corpi vacui guidati dall’istinto ed in cui è rimasto forte ed impresso il ricordo del precedente vissuto.

Pics by The Artist

Herbert Baglione – “1000 Shadows” Series in Parma

Per la sua discesa in Italia Herbert Baglione non si è limitato a dipingere la bella facciata a Modena per ICONE5.9 (qui), l’artista ha avuto modo di addentrarsi all’interno di un vecchio ospedale psichiatrico in disuso nella zona vicino Parma.

La location insolita ed assolutamente spettrale aumenta la sensazioni dei lavori, Herbert Baglione non sfrutta le pareti come mera superficie da coprire ma piuttosto cerca un dialogo e lo fa con tutta la struttura stessa, con il suo passato, argomentando così i suoi interventi e portando a termine una bella serie dal nome “1000 Shadows”. Le ombre infatti ancora una volta sono al centro delle elaborazioni dell’artista brasiliano, qui però piuttosto che parto di un sogno ricorrente o alter-ego celato nei meandri del nostro io, abbiamo a che fare piuttosto con delle vere e proprio reminiscenze, sono gli spiriti che abitavano le celle, i pazienti che hanno intriso il luogo di urla, paure, vaneggiamenti e follie, sono i personaggi deviati di una mente complicata, uomini dotati di una percezione della realtà diversa, disuguale e per questo condannati all’oblio dietro quattro mura.

Herbert Baglione ci mostra quello che ne rimane, ombre nere che avvolgono le solitarie sedie a rotelle, tentato di staccarsi da questi elementi puntano ingressi e mura, corpi vacui guidati dall’istinto ed in cui è rimasto forte ed impresso il ricordo del precedente vissuto.

Pics by The Artist