GORGO

Fintan Magee – New Mural in Torrevecchia, Rome

Recentemente a Roma per l’apertura di “The Backwaters“, Fintan Magee ha avuto l’occasione di dipingere questa grande parete a Torrevecchia.

Fintan Magee rappresenta un fulgido esempio di tutti quegli autori che scelgono un approccio capace si, di attecchire al reale, ma al tempo stesso di creare una propria e personale narrativa legata all’immaginazione e profondamente connessa con il quotidiano. Se l’approccio è quindi di quelli prettamente figurativo, ad alimentare l’interesse sono proprio le scene e le visioni che l’interprete va ad innescare attraverso il suo lavoro. La frattura generata da uno scenario realistico immerso in situazioni particolarmente surreali, impatta profondamente lo spettatore od il passante casuale. Storie di vita quotidiana, vengono commutate in funzione di situazioni bizzarre, visioni sognanti ed oniriche, in grado di farci evadere consciamente dalla realtà di tutti i giorni.

Dal titolo “The Road Kill”, quest’ultimo lavoro segue gli ultimi sviluppi pittorici del lavoro di Fintan Magee , ancora una volta legati sia alla sinergia con lo spazio di lavoro, sia con la volontà dell’artista di innescare potenti effetti visivi. Notiamo infatti un nuovo giochi di riflesso con lo specchio d’acqua, qualcosa di simile all’intervento realizzato in occasione del The Crystal Ship Festival (Covered).

Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo tutte le fasi del making of e gli scatti del bel risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Thanks to Varsi Gallery for The Pics
Pics and Video by The Blind Eye Factory

Fintan Magee – New Mural in Torrevecchia, Rome

Recentemente a Roma per l’apertura di “The Backwaters“, Fintan Magee ha avuto l’occasione di dipingere questa grande parete a Torrevecchia.

Fintan Magee rappresenta un fulgido esempio di tutti quegli autori che scelgono un approccio capace si, di attecchire al reale, ma al tempo stesso di creare una propria e personale narrativa legata all’immaginazione e profondamente connessa con il quotidiano. Se l’approccio è quindi di quelli prettamente figurativo, ad alimentare l’interesse sono proprio le scene e le visioni che l’interprete va ad innescare attraverso il suo lavoro. La frattura generata da uno scenario realistico immerso in situazioni particolarmente surreali, impatta profondamente lo spettatore od il passante casuale. Storie di vita quotidiana, vengono commutate in funzione di situazioni bizzarre, visioni sognanti ed oniriche, in grado di farci evadere consciamente dalla realtà di tutti i giorni.

Dal titolo “The Road Kill”, quest’ultimo lavoro segue gli ultimi sviluppi pittorici del lavoro di Fintan Magee , ancora una volta legati sia alla sinergia con lo spazio di lavoro, sia con la volontà dell’artista di innescare potenti effetti visivi. Notiamo infatti un nuovo giochi di riflesso con lo specchio d’acqua, qualcosa di simile all’intervento realizzato in occasione del The Crystal Ship Festival (Covered).

Null’altro da aggiungere, in calce al nostro testo tutte le fasi del making of e gli scatti del bel risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Thanks to Varsi Gallery for The Pics
Pics and Video by The Blind Eye Factory