fbpx
GORGO

Demsky – New Mural in Santiago de Querétaro

Ci spostiamo a Santiago de Querétaro, in Messico, per dare un sguardo all’ultima pittura realizzata qui da Demsky nei giorni scorsi.

L’intervento segue quanto proposto dall’artista nella sua ultima uscita a Nanxian in Cina (Covered). L’autore sceglie ancora una volta un approccio totalizzante ed in grado di mutare in modo profondo la percezione dell’intero edificio. Non solo, osservando l’opera risulta chiaro come l’interprete scelga un approccio attivo nei confronti delle peculiarità della superfice di lavoro, servandosi delle stesse per alimentare l’effetto di profondità e tridimensionalità del proprio intervento.

“HYPRSPC-QRO”, questo il titolo della pittura, è figlia del particolare immaginario dell’artista. Spazio quindi ad un alfabeto visivo astratto, caratterizzato da elementi digitali, riferimenti ai giochi arcade ed ai film Sci-Fi, in grado di dare forma e sostanza agli ormai peculiari corposi effetti grafici. Desmky si serve di elementi gradienti, glitch e forme maggiormente pulite, componendo ancora una volta un canovaccio visivo variegato e profondamente interconnesso con lo spazio fisico, ed al tempo stesso capace di cambiare la percezione finale.

Null’altro da aggiungere, vi lasciamo ad alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire i prossimi spostamenti dell’artista.

Thanks to The Artist for The Pics

Demsky – New Mural in Santiago de Querétaro

Ci spostiamo a Santiago de Querétaro, in Messico, per dare un sguardo all’ultima pittura realizzata qui da Demsky nei giorni scorsi.

L’intervento segue quanto proposto dall’artista nella sua ultima uscita a Nanxian in Cina (Covered). L’autore sceglie ancora una volta un approccio totalizzante ed in grado di mutare in modo profondo la percezione dell’intero edificio. Non solo, osservando l’opera risulta chiaro come l’interprete scelga un approccio attivo nei confronti delle peculiarità della superfice di lavoro, servandosi delle stesse per alimentare l’effetto di profondità e tridimensionalità del proprio intervento.

“HYPRSPC-QRO”, questo il titolo della pittura, è figlia del particolare immaginario dell’artista. Spazio quindi ad un alfabeto visivo astratto, caratterizzato da elementi digitali, riferimenti ai giochi arcade ed ai film Sci-Fi, in grado di dare forma e sostanza agli ormai peculiari corposi effetti grafici. Desmky si serve di elementi gradienti, glitch e forme maggiormente pulite, componendo ancora una volta un canovaccio visivo variegato e profondamente interconnesso con lo spazio fisico, ed al tempo stesso capace di cambiare la percezione finale.

Null’altro da aggiungere, vi lasciamo ad alcuni scatti con i dettagli di quest’ultima fatica, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per scoprire i prossimi spostamenti dell’artista.

Thanks to The Artist for The Pics