GORGO

BLU – New Mural in Mexico

Seconda tappa del viaggio intrapreso da BLU, il grande artista nei giorni scorsi ha terminato di realizzare questa nuova pittura a Città del Messico parte del progetto ‪ManifestoMX promosso dalla Fifty 24Mx Gallery.

Dopo l’eccellente intervento realizzato in Bolivia (Covered), BLU si sposta quindi in Messico andando a realizzare un nuova ed intensa pittura ancora una volta profondamente legata con la situazione sociale e politica del luogo. Uno degli aspetti tipici del lavoro dell’autore Italiano è sempre stata la capacità di raccontare una determinata vicenda, od un preciso contesto, attraverso fortissime analogie visive in grado di porre lo ‘spettatore’ come parte attiva ed al tempo stesso, stimolare in chi osserva una presa di coscienza ed un momento di riflessione su una determinata tematica. Proprio la forza delle similitudini sviluppate, rappresenta il vero valore aggiunto delle produzioni dall’interprete. I toni velenosi, l’aspra critica innescata dalle immagini realizzate, viene incarnata dall’esigenza di portare al limite i concetti trattati attraverso una violenta proposta visiva. L’impatto risulta quindi puntualmente fragoroso e capace di scuotere nel bene o nel male i pensieri e le coscienze. Una produzione, quella dell’artista, fortemente impegnata in tematiche differenti, una presa di posizione continua ed atta spesso e volentieri a sensibilizzare le persone rispetto ad una determinata dinamica sia essa sociale, politica od economica, senza alcun filtro, senza alcuna censura, in tutta la sua fragorosa verità.

Dal titolo “Estado Asesino”, l’ultima magia di BLU eredita tutte quelle che sono le caratteristiche delle produzioni firmate dall’autore in un opera fortemente connessa con i disagi sociali che stanno interessando ed infiammando il popolo in questo particolare periodo storico. Il titolo dell’opera ci riconduce nuovamente ai tristi accadimenti dello scorso Settembre 2014, peraltro già affrontati ed approfonditi da Ever (Covered). Ad Iguala infatti in occasione delle manifestazioni contro le discriminazioni sulle assunzioni universitarie, vennero trucidati 3 ragazzi mentre altri 43 sono stati letteralmente fatti sparire. Lo sgomento e la sommossa popolare rappresentano quindi il principale stimolo di un opera che inevitabilmente veicola la riflessione verso quelli che sono i grandi problemi del Messico. La costante insubordinazione economica degli Stati Uniti, il problema della Droga, l’utilizzo del corpo di polizia e dei militare come strumento di morte e violenza.

Ad accompagnare il nostro testo, alcuni scatti della fasi di realizzazione dell’opera fino al suo risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Pics by The Artist

BLU – New Mural in Mexico

Seconda tappa del viaggio intrapreso da BLU, il grande artista nei giorni scorsi ha terminato di realizzare questa nuova pittura a Città del Messico parte del progetto ‪ManifestoMX promosso dalla Fifty 24Mx Gallery.

Dopo l’eccellente intervento realizzato in Bolivia (Covered), BLU si sposta quindi in Messico andando a realizzare un nuova ed intensa pittura ancora una volta profondamente legata con la situazione sociale e politica del luogo. Uno degli aspetti tipici del lavoro dell’autore Italiano è sempre stata la capacità di raccontare una determinata vicenda, od un preciso contesto, attraverso fortissime analogie visive in grado di porre lo ‘spettatore’ come parte attiva ed al tempo stesso, stimolare in chi osserva una presa di coscienza ed un momento di riflessione su una determinata tematica. Proprio la forza delle similitudini sviluppate, rappresenta il vero valore aggiunto delle produzioni dall’interprete. I toni velenosi, l’aspra critica innescata dalle immagini realizzate, viene incarnata dall’esigenza di portare al limite i concetti trattati attraverso una violenta proposta visiva. L’impatto risulta quindi puntualmente fragoroso e capace di scuotere nel bene o nel male i pensieri e le coscienze. Una produzione, quella dell’artista, fortemente impegnata in tematiche differenti, una presa di posizione continua ed atta spesso e volentieri a sensibilizzare le persone rispetto ad una determinata dinamica sia essa sociale, politica od economica, senza alcun filtro, senza alcuna censura, in tutta la sua fragorosa verità.

Dal titolo “Estado Asesino”, l’ultima magia di BLU eredita tutte quelle che sono le caratteristiche delle produzioni firmate dall’autore in un opera fortemente connessa con i disagi sociali che stanno interessando ed infiammando il popolo in questo particolare periodo storico. Il titolo dell’opera ci riconduce nuovamente ai tristi accadimenti dello scorso Settembre 2014, peraltro già affrontati ed approfonditi da Ever (Covered). Ad Iguala infatti in occasione delle manifestazioni contro le discriminazioni sulle assunzioni universitarie, vennero trucidati 3 ragazzi mentre altri 43 sono stati letteralmente fatti sparire. Lo sgomento e la sommossa popolare rappresentano quindi il principale stimolo di un opera che inevitabilmente veicola la riflessione verso quelli che sono i grandi problemi del Messico. La costante insubordinazione economica degli Stati Uniti, il problema della Droga, l’utilizzo del corpo di polizia e dei militare come strumento di morte e violenza.

Ad accompagnare il nostro testo, alcuni scatti della fasi di realizzazione dell’opera fino al suo risultato finale, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Pics by The Artist