GORGO

Zosen x Mina Hamada for OpenWalls Barcelona

Tra gli ospiti dell’ultima edizione dell’OpenWalls Conference di Barcellona, ritroviamo con piacere Zosen e Mina Hamada.

Al lavoro per il secondo anno di fila per il bel festival Spagnolo (Covered), Mina Hamada e Zosen continuano a portare avanti la loro fruttuosa collaborazione. Il duo porta avanti una pittura congiunta basata su una comune e personale ricerca sul colore e sulla forma. Diversi per background, Zosen è legato alla strada ed ai graffiti mentre Mina Hamada è maggiormente vicina al mondo illustrativo, i due interpreti hanno saputo far coincidere la comune esaltazione espressiva, unendo elementi astratti con figure e forme essenziali e spontanee.

Dal titolo “Jardín Mágico”, quest’ultima fatica firmata Zosen e Mina Hamada ha visto il duo confrontarsi con una enorme parete, qualcosa di molto simile, per dimensioni ed impatto finale, all’intervento realizzato sempre per la rassegna da Sixe Paredes. I due autori scelgono un approccio totalizzante, attraverso il quale vanno a cambiare completamente la percezione dell’intera superfice di lavoro. All’interno di questa vediamo emergere forme, elementi e figure differenti, tutte ispirate alla natura come da titolo.

Date un occhiata alle immagini per apprezzare al meglio quest’ultima fatica del duo, nei prossimi giorni nuovi aggiornamenti sul loro lavoro e sui loro spostamenti. Stay tuned.

Pics by The Artists
wip by @feralcala

Zosen x Mina Hamada for OpenWalls Barcelona

Tra gli ospiti dell’ultima edizione dell’OpenWalls Conference di Barcellona, ritroviamo con piacere Zosen e Mina Hamada.

Al lavoro per il secondo anno di fila per il bel festival Spagnolo (Covered), Mina Hamada e Zosen continuano a portare avanti la loro fruttuosa collaborazione. Il duo porta avanti una pittura congiunta basata su una comune e personale ricerca sul colore e sulla forma. Diversi per background, Zosen è legato alla strada ed ai graffiti mentre Mina Hamada è maggiormente vicina al mondo illustrativo, i due interpreti hanno saputo far coincidere la comune esaltazione espressiva, unendo elementi astratti con figure e forme essenziali e spontanee.

Dal titolo “Jardín Mágico”, quest’ultima fatica firmata Zosen e Mina Hamada ha visto il duo confrontarsi con una enorme parete, qualcosa di molto simile, per dimensioni ed impatto finale, all’intervento realizzato sempre per la rassegna da Sixe Paredes. I due autori scelgono un approccio totalizzante, attraverso il quale vanno a cambiare completamente la percezione dell’intera superfice di lavoro. All’interno di questa vediamo emergere forme, elementi e figure differenti, tutte ispirate alla natura come da titolo.

Date un occhiata alle immagini per apprezzare al meglio quest’ultima fatica del duo, nei prossimi giorni nuovi aggiornamenti sul loro lavoro e sui loro spostamenti. Stay tuned.

Pics by The Artists
wip by @feralcala