GORGO

Vhils – New Piece for Galeria Urban Forms

Torniamo a Łódź in Polonia dove per l’eccellente Galeria Urban Forms, Alexandre Farto aka Vhils ha da poco terminato di realizzare questa nuova ed imponente opere, primo intervento dell’artista Portoghese in Polonia.

Proseguiamo quindi a tenere traccia dei lavori per uno dei progetti urbani sicuramente tra i più interessanti a livello europeo ed internazionale, la galleria a cielo aperto allestita sulle grandi pareti della cittadina Polacca rappresenta infatti l’ideale manifesto della direzione intrapresa dall’arte urbana, favorevoli o contrari quindi ci troviamo di fronte all’opportunità di apprezzare come, attraverso il lavoro di decine di artisti il volto e l’aspetto urbano di Łódź sia seriamente mutato. Le grandi e grigie pareti che caratterizzano la città sono quindi state offerente in pasto al lavoro di artisti tra i più quotati a livello internazionale laddove partendo da un singolo festival si è poi andato a sviluppare un vero e proprio progetto a lungo termine ed a cadenza random.

L’avvento di Vhils come detto rappresenta l’occasione di vedere l’interprete Portoghese alle prese con la sua prima parete Polacca ed al contempo l’opportunità per noi, dopo la Dissection di tornare a parlarvi del lavoro in strada dell’interprete.

Come visto più volte la principale peculiarità delle opere proposte dall’autore è quella di essere elaborate letteralmente in negativo, scavando e distruggendo la stessa superfice fino a far emerge la figura o la forma desiderata. I soggetti degli interventi sono volti di persone comune realizzati attraverso un incredibile fotorealismo capace di suscitare puntualmente un grande impatto finale.

Abbiamo spesso ribadito la volontà di voler vedere qualcosa di differente da parte di Vhils, uno stimolo differente nella ricerca visiva portata avanti dall’artista capace di portare avanti il personale slancio, in questo senso abbiamo ben accolto gli esperimenti con altri medium, in particolare quelli con il polistirolo o con la carta, ed accogliamo sempre positivamente l’assetto di questa sua ultima fatica. Aldilà infatti dell’iconico profilo l’artista qui accompagna i tratti del viso con una serie di dettagli naturali che richiamano la forma di un tronco e dei rami che letteralmente intersecandosi tra di loro vanno appunto a tracciare i lineamenti della figura proposto.

In calce al nostro testo come consuetudine potete dare un occhiata ad una bella serie di scatti con i quali andiamo a ripercorrere le fasi di elaborazione di quest’ultimo intervento, il consiglio è quello di mettervi comodi e di darci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Marek Szymański

Vhils – New Piece for Galeria Urban Forms

Torniamo a Łódź in Polonia dove per l’eccellente Galeria Urban Forms, Alexandre Farto aka Vhils ha da poco terminato di realizzare questa nuova ed imponente opere, primo intervento dell’artista Portoghese in Polonia.

Proseguiamo quindi a tenere traccia dei lavori per uno dei progetti urbani sicuramente tra i più interessanti a livello europeo ed internazionale, la galleria a cielo aperto allestita sulle grandi pareti della cittadina Polacca rappresenta infatti l’ideale manifesto della direzione intrapresa dall’arte urbana, favorevoli o contrari quindi ci troviamo di fronte all’opportunità di apprezzare come, attraverso il lavoro di decine di artisti il volto e l’aspetto urbano di Łódź sia seriamente mutato. Le grandi e grigie pareti che caratterizzano la città sono quindi state offerente in pasto al lavoro di artisti tra i più quotati a livello internazionale laddove partendo da un singolo festival si è poi andato a sviluppare un vero e proprio progetto a lungo termine ed a cadenza random.

L’avvento di Vhils come detto rappresenta l’occasione di vedere l’interprete Portoghese alle prese con la sua prima parete Polacca ed al contempo l’opportunità per noi, dopo la Dissection di tornare a parlarvi del lavoro in strada dell’interprete.

Come visto più volte la principale peculiarità delle opere proposte dall’autore è quella di essere elaborate letteralmente in negativo, scavando e distruggendo la stessa superfice fino a far emerge la figura o la forma desiderata. I soggetti degli interventi sono volti di persone comune realizzati attraverso un incredibile fotorealismo capace di suscitare puntualmente un grande impatto finale.

Abbiamo spesso ribadito la volontà di voler vedere qualcosa di differente da parte di Vhils, uno stimolo differente nella ricerca visiva portata avanti dall’artista capace di portare avanti il personale slancio, in questo senso abbiamo ben accolto gli esperimenti con altri medium, in particolare quelli con il polistirolo o con la carta, ed accogliamo sempre positivamente l’assetto di questa sua ultima fatica. Aldilà infatti dell’iconico profilo l’artista qui accompagna i tratti del viso con una serie di dettagli naturali che richiamano la forma di un tronco e dei rami che letteralmente intersecandosi tra di loro vanno appunto a tracciare i lineamenti della figura proposto.

In calce al nostro testo come consuetudine potete dare un occhiata ad una bella serie di scatti con i quali andiamo a ripercorrere le fasi di elaborazione di quest’ultimo intervento, il consiglio è quello di mettervi comodi e di darci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Marek Szymański