GORGO

Vhils – New Mural for POW WOW Hawaii 2014

Continuiamo a mostrarvi i lavori che mano a mano stanno prendendo vita ad Honolulu in occasione dell’eccellente POW WOW Festival 2014, a scendere in campo è infatti il grande Vhils che ha da poco terminato questa sua nuova realizzazione nello zona di Kaka’ako, sempre più epicentro della kermesse.

Osservando gli ultimi anni di Alexandre Farto emerge tutta l’efficacia di uno stile che sempre più continua a destare interesse, la particolarità degli interventi del Portoghese è infatti quella di scolpire letteralmente le pareti per dare vita ad intensi ritratti di gente comune per un effetto finale che ha dell’incredibile vista la resa ed il grande livello di dettaglio trovato.

Qui sul Gorgo non abbiamo mai nascosto la necessità e la volontà di vedere qualcosa di differente da parte dell’interprete, accogliendo sempre con interesse le sperimentazioni con materiali differenti, in particolare nelle sue ultime esibizioni, e volgendo il nostro sguardo alle ricerche visive che hanno portato spesso Vhils ad interagire con elementi differenti anche su parete, su tutti la carta che ci aveva decisamente colpito e con la quale speravamo l’artista portasse avanti un approfondimento maggiore. Ora l’interprete dopo qualche mese di relativo silenzio si presenta con il consueto tracciato arricchito questa volta dalla presenza di una vistosa scritta che fa capolino nella parte bassa dell’intervento. L’idea quindi è quella di uno sviluppo differente, non solo ed unicamente i volti delle persone, con tutti gli elementi ed i temi riflessivi che hanno da sempre caratterizzato l’operato dell’artista, ma anche un arricchimento nei contenuti stilistici con un aggiunta che di fatto va a bilanciare ed al contempo elevare l’intervento stesso. Se infatti i temi e la volontà di Vhils di portare avanti una visione popolare della strada, riproducendo volti e personalità di gente comune, rimangono invariati, la scelta di affidarsi anche ad una sorta di lettering, per quanto accennato, rappresenta un passo in avanti che non poteva restare indifferente, l’esigenza quasi di voler mettere l’accento sui temi e sulle riflessioni trattate e con essi veicolari un messaggio decisamente più immersivo ed impattante. Un risultato finale che quindi ci ha interessato e che siamo certi rappresenti un nuovo punto di partenza per la ricerca e lo sviluppo del lavoro dell’artista e di cui siamo curiosi di vedere il seguito.

Scrollate giù, ad attendervi dopo il salto una ricca serie di scatti con tutti i dettagli di questa ultima realizzazione firmata dal grande interprete Portoghese, è tutto dopo il salto, dateci un occhiata e mi raccomando restate sintonizzati qui sul Gorgo, nei prossimi giorni continueremo infatti a mostrarvi i lavori realizzati durante questi intensi giorni nelle Hawaii.

Pics via Street Art News

Vhils – New Mural for POW WOW Hawaii 2014

Continuiamo a mostrarvi i lavori che mano a mano stanno prendendo vita ad Honolulu in occasione dell’eccellente POW WOW Festival 2014, a scendere in campo è infatti il grande Vhils che ha da poco terminato questa sua nuova realizzazione nello zona di Kaka’ako, sempre più epicentro della kermesse.

Osservando gli ultimi anni di Alexandre Farto emerge tutta l’efficacia di uno stile che sempre più continua a destare interesse, la particolarità degli interventi del Portoghese è infatti quella di scolpire letteralmente le pareti per dare vita ad intensi ritratti di gente comune per un effetto finale che ha dell’incredibile vista la resa ed il grande livello di dettaglio trovato.

Qui sul Gorgo non abbiamo mai nascosto la necessità e la volontà di vedere qualcosa di differente da parte dell’interprete, accogliendo sempre con interesse le sperimentazioni con materiali differenti, in particolare nelle sue ultime esibizioni, e volgendo il nostro sguardo alle ricerche visive che hanno portato spesso Vhils ad interagire con elementi differenti anche su parete, su tutti la carta che ci aveva decisamente colpito e con la quale speravamo l’artista portasse avanti un approfondimento maggiore. Ora l’interprete dopo qualche mese di relativo silenzio si presenta con il consueto tracciato arricchito questa volta dalla presenza di una vistosa scritta che fa capolino nella parte bassa dell’intervento. L’idea quindi è quella di uno sviluppo differente, non solo ed unicamente i volti delle persone, con tutti gli elementi ed i temi riflessivi che hanno da sempre caratterizzato l’operato dell’artista, ma anche un arricchimento nei contenuti stilistici con un aggiunta che di fatto va a bilanciare ed al contempo elevare l’intervento stesso. Se infatti i temi e la volontà di Vhils di portare avanti una visione popolare della strada, riproducendo volti e personalità di gente comune, rimangono invariati, la scelta di affidarsi anche ad una sorta di lettering, per quanto accennato, rappresenta un passo in avanti che non poteva restare indifferente, l’esigenza quasi di voler mettere l’accento sui temi e sulle riflessioni trattate e con essi veicolari un messaggio decisamente più immersivo ed impattante. Un risultato finale che quindi ci ha interessato e che siamo certi rappresenti un nuovo punto di partenza per la ricerca e lo sviluppo del lavoro dell’artista e di cui siamo curiosi di vedere il seguito.

Scrollate giù, ad attendervi dopo il salto una ricca serie di scatti con tutti i dettagli di questa ultima realizzazione firmata dal grande interprete Portoghese, è tutto dopo il salto, dateci un occhiata e mi raccomando restate sintonizzati qui sul Gorgo, nei prossimi giorni continueremo infatti a mostrarvi i lavori realizzati durante questi intensi giorni nelle Hawaii.

Pics via Street Art News