GORGO

Spogo – New Mural in L’Hopitalet del Llobregat

Recentemente Spogo si è spostato a L’Hopitalet del Llobregat, per andare a realizzare questa nuova pittura, parte dei lavori per il 12 + 1 Project.

Organizzato dall’Associazione Cotorno Urbano, il progetto vedrà 12 artisti susseguirsi sullo stesso spazio. La parete sotto il ponte Torrasa a L’Hopitalet del Llobregat, borgo alle porte di Barcellona, verrà quindi trasformata attivamente per 12 mesi consecutivi, diventando il simbolo di questo distretto culturale.

Al termine del progetto, ciascuno degli artisti coinvolti avrà modo di esporre all’interno del Tecla Seca Cultural Center, spazio che sorge proprio accanto alla parete.

Primo artista al lavoro proprio Spogo che si è impegnato in questa nuova e frizzante pittura. L’opera segna la volontà dell’autore Spagnolo di sviluppare trame pittoriche maggiormente viscerali. Abbandonando quindi gli ‘schemi’ e gli elementi geometrici, l’artista sceglie qui un approccio tonale radicale servendosi di una pittura ricca delle consuete textuers e di corposi effetti.

In calce un bel video recap ed alcuni scatti dell’opera, presto nuovi aggiornamenti sul progetto.

Pics by Pink Mercury via The Artist

Spogo – New Mural in L’Hopitalet del Llobregat

Recentemente Spogo si è spostato a L’Hopitalet del Llobregat, per andare a realizzare questa nuova pittura, parte dei lavori per il 12 + 1 Project.

Organizzato dall’Associazione Cotorno Urbano, il progetto vedrà 12 artisti susseguirsi sullo stesso spazio. La parete sotto il ponte Torrasa a L’Hopitalet del Llobregat, borgo alle porte di Barcellona, verrà quindi trasformata attivamente per 12 mesi consecutivi, diventando il simbolo di questo distretto culturale.

Al termine del progetto, ciascuno degli artisti coinvolti avrà modo di esporre all’interno del Tecla Seca Cultural Center, spazio che sorge proprio accanto alla parete.

Primo artista al lavoro proprio Spogo che si è impegnato in questa nuova e frizzante pittura. L’opera segna la volontà dell’autore Spagnolo di sviluppare trame pittoriche maggiormente viscerali. Abbandonando quindi gli ‘schemi’ e gli elementi geometrici, l’artista sceglie qui un approccio tonale radicale servendosi di una pittura ricca delle consuete textuers e di corposi effetti.

In calce un bel video recap ed alcuni scatti dell’opera, presto nuovi aggiornamenti sul progetto.

Pics by Pink Mercury via The Artist