GORGO

Seikon for the Emergence Festival, Sicily

Con quest’ultimo lavoro di Seikon, proseguiamo la nostra immersion all’interno dell’Emergence Festival di Giardini Naxos in Sicilia, l’interprete Polacco ha avuto modo di realizzare questo nuovo peculiare intervento sulla parete di un sottopassaggio della cittadina.

Continuando quindi a seguire con gli interessi gli sviluppi del lavoro dell’artista, ritroviamo Seikon in Sicilia per un intervento catalizzato anzitutto dalla particolare conformità della parete, dai colori alla serie di pietre che ne compongono la parte inferiore, e successivamente dalla consueta caratterizzazione astratta che siamo soliti riscontrare nelle produzioni dell’autore.

Come abbiamo infatti avuto il piacere di vedere diverse volte l ’operato dell’artista è fortemente influenzato dall’esigenza dello stesso di sviluppare i propri lavori attraverso una forte connotazione astratta, in particolare geometrica, ed per mezzo di questo preciso filtro andare sviluppare di volta in volta trame e configurazioni sempre differenti. Agli albori del suo percorso l’autore era solito proporre una trama spessa e concentrata con intrecci e texture abilmente miscelati per conto di opposizioni di due tinte differenti, con l’avanzare della sua ricerca l’artista ha poi mano a mano spezzato i singoli elementi delle sue composizioni per dare vita ad un trama dettagliata e sfaccettata. La ricchezza di elementi e forme rappresentati, con segmenti, triangoli e piccole texture racchiusi all’interno degli stessi, si muovono in equilibrio cromatico che va ad innescare un costante dialogo con la superfice di lavoro, lo spot e ciò che lo circonda. In questo modo quindi l’opera, attraverso un abile sistema di costruzioni e configurazioni geometriche, va a trasformare l’aspetto e la superfice di lavoro allestendo un simbiotico rapporto con tutto ciò che le circonda e dove, in particolare, i colori stessi si misurano con quelli dell’ambiente intorno.

Attraverso una bella selezione di scatti ripercorriamo assieme alcune fasi di realizzazione del lavoro fino al bel risultato finale, è tutto dopo il salto in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti dal Festival.

Thanks to The Artist and The Festival for The Pics

Seikon for the Emergence Festival, Sicily

Con quest’ultimo lavoro di Seikon, proseguiamo la nostra immersion all’interno dell’Emergence Festival di Giardini Naxos in Sicilia, l’interprete Polacco ha avuto modo di realizzare questo nuovo peculiare intervento sulla parete di un sottopassaggio della cittadina.

Continuando quindi a seguire con gli interessi gli sviluppi del lavoro dell’artista, ritroviamo Seikon in Sicilia per un intervento catalizzato anzitutto dalla particolare conformità della parete, dai colori alla serie di pietre che ne compongono la parte inferiore, e successivamente dalla consueta caratterizzazione astratta che siamo soliti riscontrare nelle produzioni dell’autore.

Come abbiamo infatti avuto il piacere di vedere diverse volte l ’operato dell’artista è fortemente influenzato dall’esigenza dello stesso di sviluppare i propri lavori attraverso una forte connotazione astratta, in particolare geometrica, ed per mezzo di questo preciso filtro andare sviluppare di volta in volta trame e configurazioni sempre differenti. Agli albori del suo percorso l’autore era solito proporre una trama spessa e concentrata con intrecci e texture abilmente miscelati per conto di opposizioni di due tinte differenti, con l’avanzare della sua ricerca l’artista ha poi mano a mano spezzato i singoli elementi delle sue composizioni per dare vita ad un trama dettagliata e sfaccettata. La ricchezza di elementi e forme rappresentati, con segmenti, triangoli e piccole texture racchiusi all’interno degli stessi, si muovono in equilibrio cromatico che va ad innescare un costante dialogo con la superfice di lavoro, lo spot e ciò che lo circonda. In questo modo quindi l’opera, attraverso un abile sistema di costruzioni e configurazioni geometriche, va a trasformare l’aspetto e la superfice di lavoro allestendo un simbiotico rapporto con tutto ciò che le circonda e dove, in particolare, i colori stessi si misurano con quelli dell’ambiente intorno.

Attraverso una bella selezione di scatti ripercorriamo assieme alcune fasi di realizzazione del lavoro fino al bel risultato finale, è tutto dopo il salto in calce al nostro testo, dateci un occhiata e restate sintonizzati per nuovi aggiornamenti dal Festival.

Thanks to The Artist and The Festival for The Pics