GORGO

SeaCreative – New Mural in Civitanova Marche

Con quest’ultima fatica di SeaCreative proseguiamo il nostro viaggio all’interno delle meraviglie del Vedo a Colori, il progetto porta quindi a Civitanova Marche ancora una volta uno dei grandi nomi della scena Italiana offrendogli l’opportunità di esprimersi su questa grande parete.

Organizzato e curato da Giulio Vesprini, il progetto ha come principale scopo quello di recuperare, attraverso il lavoro di diversi artisti con le loro differenti opere, tutta quella che è la grigia area marittima e portuale della città di Civitanova Marche, con le sua architetture complesse torna in questo modo a vivere sotto una nuova e maggiormente calda veste visiva

Come abbiamo avuto spesso modo di vedere l’operato di SeaCreative è intrinsecamente legato alla figura dell’uomo ed in particolare ad una precisa e personale lettura dello stesso. In questo senso l’artista va ad approfondire quelle che sono le sensazioni e gli stati d’animo che caratterizzano la nostra vita, per innescare questa peculiare ricerca l’interprete va a dar vita ai suoi iconici characters che di fatto rappresentano una rievocazione di esperienze e vicissitudini tipicamente umane. Attraverso questo processo artistico tutti quelli che sono i vissuti personali, le storie, le angosce e le paure ed infine quel grande calderone di emozioni che caratterizzano l’uomo, vanno di fatto ad alimentare il dialogo tra i characters proposti e chi osserva i suoi interventi. Il carattere di questi personaggi va quindi intrinsecamente a legarsi in uno scambio simbiotico con l’osservato che si ritrova a rievocare sensazioni personali proprio per mezzo di quelle espresse dai soggetti dipinti che vanno in questo modo a toccare corde sensibili e tutto uno spettro sfaccettato di emozioni e sentimenti differenti.

L’abilità dell’interprete è quella di alternare situazioni al limite del grottesco ad attimi più vicini alla nostra quotidianità, in un opera che quindi gioca con la percezione della realtà ed al contempo insinua aspetti tipicamente fantasiosi lasciando allo spettatore l’opportunità di vagare tra temi maggiormente impegnati e riflessioni squisitamente legate all’immaginazione.

Per questa sua ultima fatica SeaCreative sceglie anzitutto di lavorare impiegando una forte caratterizzazione cromatica, è infatti il blu a fare da filo conduttore per tutto il lavoro investendo completamente sia i soggetti che il background della parete. Il tema dell’opera è intrinsecamente legato al mare, da qui la scelta del colore, e vede l’interprete Italiano andare a realizzare una composizione all’interno della quale ritroviamo il consueto mix di personaggi, soggetti naturali ed elementi paesaggistici. L’ispirazione marina va ad approfondire proprio questi aspetti con la scelta dell’autore di raffigurare animali marini, come la balena, ed al contempo caratterizzare l’aspetto dei suoi iconici soggetti attraverso elementi riconducibili proprio alla vita in marina. A concludere infine l’elevata quantità di dettagli, come i tatuaggi sul corpo di uno dei due marinai, oppure le corde che attraversano tutto l’intervento passando per il piccolo faro raffigurato così come l’imbarcazione all’estremità destra che va a concludere il pezzo e le onde marine che attraversano lo stesso su tutta la superficie.

In calce al nostro testo come sempre trovate una bella serie di scatti con tutti i dettagli dell’intervento, scrollate giù, il consiglio è infatti quello di darci un occhiata siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics

SeaCreative – New Mural in Civitanova Marche

Con quest’ultima fatica di SeaCreative proseguiamo il nostro viaggio all’interno delle meraviglie del Vedo a Colori, il progetto porta quindi a Civitanova Marche ancora una volta uno dei grandi nomi della scena Italiana offrendogli l’opportunità di esprimersi su questa grande parete.

Organizzato e curato da Giulio Vesprini, il progetto ha come principale scopo quello di recuperare, attraverso il lavoro di diversi artisti con le loro differenti opere, tutta quella che è la grigia area marittima e portuale della città di Civitanova Marche, con le sua architetture complesse torna in questo modo a vivere sotto una nuova e maggiormente calda veste visiva

Come abbiamo avuto spesso modo di vedere l’operato di SeaCreative è intrinsecamente legato alla figura dell’uomo ed in particolare ad una precisa e personale lettura dello stesso. In questo senso l’artista va ad approfondire quelle che sono le sensazioni e gli stati d’animo che caratterizzano la nostra vita, per innescare questa peculiare ricerca l’interprete va a dar vita ai suoi iconici characters che di fatto rappresentano una rievocazione di esperienze e vicissitudini tipicamente umane. Attraverso questo processo artistico tutti quelli che sono i vissuti personali, le storie, le angosce e le paure ed infine quel grande calderone di emozioni che caratterizzano l’uomo, vanno di fatto ad alimentare il dialogo tra i characters proposti e chi osserva i suoi interventi. Il carattere di questi personaggi va quindi intrinsecamente a legarsi in uno scambio simbiotico con l’osservato che si ritrova a rievocare sensazioni personali proprio per mezzo di quelle espresse dai soggetti dipinti che vanno in questo modo a toccare corde sensibili e tutto uno spettro sfaccettato di emozioni e sentimenti differenti.

L’abilità dell’interprete è quella di alternare situazioni al limite del grottesco ad attimi più vicini alla nostra quotidianità, in un opera che quindi gioca con la percezione della realtà ed al contempo insinua aspetti tipicamente fantasiosi lasciando allo spettatore l’opportunità di vagare tra temi maggiormente impegnati e riflessioni squisitamente legate all’immaginazione.

Per questa sua ultima fatica SeaCreative sceglie anzitutto di lavorare impiegando una forte caratterizzazione cromatica, è infatti il blu a fare da filo conduttore per tutto il lavoro investendo completamente sia i soggetti che il background della parete. Il tema dell’opera è intrinsecamente legato al mare, da qui la scelta del colore, e vede l’interprete Italiano andare a realizzare una composizione all’interno della quale ritroviamo il consueto mix di personaggi, soggetti naturali ed elementi paesaggistici. L’ispirazione marina va ad approfondire proprio questi aspetti con la scelta dell’autore di raffigurare animali marini, come la balena, ed al contempo caratterizzare l’aspetto dei suoi iconici soggetti attraverso elementi riconducibili proprio alla vita in marina. A concludere infine l’elevata quantità di dettagli, come i tatuaggi sul corpo di uno dei due marinai, oppure le corde che attraversano tutto l’intervento passando per il piccolo faro raffigurato così come l’imbarcazione all’estremità destra che va a concludere il pezzo e le onde marine che attraversano lo stesso su tutta la superficie.

In calce al nostro testo come sempre trovate una bella serie di scatti con tutti i dettagli dell’intervento, scrollate giù, il consiglio è infatti quello di darci un occhiata siamo certi che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics