GORGO

SeaCreative and Ravo – New Murals in Tirano

Dall’unione di intenti dello Studio D’Ars di Milano, Square23 di Torino e dall’Associazione Il Gabbiano, nasce un interessante progetto che vede una folta flotta di artisti italiani andare ad riqualificare le pareti esterne e le celle dell’ex carcere di Tirano (Sondrio). L’idea finale è quella di rendere la struttura accogliente per l’insediamento di una comunità per il recupero dei tossicodipendenti, partendo da questa idea gli artisti partecipanti hanno avuto massima libertà d’espressione senza limiti o restrizioni potranno esprimersi liberamente dimostrando ancora una volta tutta la loro sensibilità ed il particolare connubio tra dinamiche sociali ed arte urbana.

I primi a svelarci le rispettive opere sono SeaCreative e Ravo che hanno avuto modo di elaborare una serie di opere sia in esterna che all’interno della struttura. SeaCreative prosegue il suo approccio stilistico attraverso la riproposizione dei suoi canonici personaggi, dal forte carattere illustrativo l’artista gioca con loro ponendoli in situazioni sempre differenti, esplorando la quotidianità e divertendo a proporre attraverso il proprio immaginario spaccati differenti di vita. Ravo invece continua il suo personale filone che lo vede impegnarsi nella elaborazione del proprio stesso volto, da questo l’artista parte per elaborare personali distorsioni fisiche aggiungendo componenti astratte e geometriche al risultato finale, un indagine molto personale che ne sta caratterizzando i lavori in quest’ultimo periodo.

Nei prossimi giorni continueremo a mostrarvi le immagini dei lavori realizzati dagli altri artisti al lavoro per il progetto tra cui AlePuro, Alessandro Caligaris, Corn79, Etnik, MrFijodor, Opiemme, Orticanoodles, Urbansolid e Vesod, nel frattempo date un occhiata alle immagini dopo il salto per vedere da vicino i lavori realizzati da Ravo e SeaCreative, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics

SeaCreative and Ravo – New Murals in Tirano

Dall’unione di intenti dello Studio D’Ars di Milano, Square23 di Torino e dall’Associazione Il Gabbiano, nasce un interessante progetto che vede una folta flotta di artisti italiani andare ad riqualificare le pareti esterne e le celle dell’ex carcere di Tirano (Sondrio). L’idea finale è quella di rendere la struttura accogliente per l’insediamento di una comunità per il recupero dei tossicodipendenti, partendo da questa idea gli artisti partecipanti hanno avuto massima libertà d’espressione senza limiti o restrizioni potranno esprimersi liberamente dimostrando ancora una volta tutta la loro sensibilità ed il particolare connubio tra dinamiche sociali ed arte urbana.

I primi a svelarci le rispettive opere sono SeaCreative e Ravo che hanno avuto modo di elaborare una serie di opere sia in esterna che all’interno della struttura. SeaCreative prosegue il suo approccio stilistico attraverso la riproposizione dei suoi canonici personaggi, dal forte carattere illustrativo l’artista gioca con loro ponendoli in situazioni sempre differenti, esplorando la quotidianità e divertendo a proporre attraverso il proprio immaginario spaccati differenti di vita. Ravo invece continua il suo personale filone che lo vede impegnarsi nella elaborazione del proprio stesso volto, da questo l’artista parte per elaborare personali distorsioni fisiche aggiungendo componenti astratte e geometriche al risultato finale, un indagine molto personale che ne sta caratterizzando i lavori in quest’ultimo periodo.

Nei prossimi giorni continueremo a mostrarvi le immagini dei lavori realizzati dagli altri artisti al lavoro per il progetto tra cui AlePuro, Alessandro Caligaris, Corn79, Etnik, MrFijodor, Opiemme, Orticanoodles, Urbansolid e Vesod, nel frattempo date un occhiata alle immagini dopo il salto per vedere da vicino i lavori realizzati da Ravo e SeaCreative, enjoy it.

Thanks to The Artist for The Pics