GORGO

SBAGLIATO – A Series of New Pieces in Budapest

Dopo un periodo di silenzio torniamo a parlare del collettivo SBAGLIATO, i ragazzi tornano in pista mostrandoci le immagini della loro ultima incursione in strada. Direttamente dalle strade di Budapest il gruppo ha avuto modo di lavorare ad alcune nuove installazioni architettoniche e come sempre c’è da rimanere a bocca aperta.

La nuova serie di inganni proposti nella capitale Ungherese è bella grassa, tornano le canoniche finestre, spettacolari quelle semi distrutte poste su un bel muro bianco, ma soprattutto notiamo come gli artisti stiamo man mano evolvendo i propri lavori, non si tratta solo di semplici immagini, notiamo come facciano capolino anche riflessi ed interessanti giochi a tre dimensioni oltre che le splendide porte semi aperte che offrono una realisticità pazzesca e soprattutto un inganno per la vista maggiore, il risultato finale è un aumento senza dubbio vertiginoso del coinvolgimento di passanti e curiosi.

Prossima tappa il bel festival Memorie Urbane perciò stay tuned per vedere da vicino i nuovi interventi che il collettivo SBAGLIATO porterà a termine, nel frattempo dopo il salto trovate tutte le immagini di quest’ultima loro incursione.

Thanks to The Artist for the pics

SBAGLIATO – A Series of New Pieces in Budapest

Dopo un periodo di silenzio torniamo a parlare del collettivo SBAGLIATO, i ragazzi tornano in pista mostrandoci le immagini della loro ultima incursione in strada. Direttamente dalle strade di Budapest il gruppo ha avuto modo di lavorare ad alcune nuove installazioni architettoniche e come sempre c’è da rimanere a bocca aperta.

La nuova serie di inganni proposti nella capitale Ungherese è bella grassa, tornano le canoniche finestre, spettacolari quelle semi distrutte poste su un bel muro bianco, ma soprattutto notiamo come gli artisti stiamo man mano evolvendo i propri lavori, non si tratta solo di semplici immagini, notiamo come facciano capolino anche riflessi ed interessanti giochi a tre dimensioni oltre che le splendide porte semi aperte che offrono una realisticità pazzesca e soprattutto un inganno per la vista maggiore, il risultato finale è un aumento senza dubbio vertiginoso del coinvolgimento di passanti e curiosi.

Prossima tappa il bel festival Memorie Urbane perciò stay tuned per vedere da vicino i nuovi interventi che il collettivo SBAGLIATO porterà a termine, nel frattempo dopo il salto trovate tutte le immagini di quest’ultima loro incursione.

Thanks to The Artist for the pics