GORGO

SBAGLIATO – New Pieces in Berlin

Nuova avventura per SBAGLIATO, gli artisti con base a Roma nei giorni scorsi si sono spostati a Berlino, qui, all’interno di un vecchio edificio abbandonato, hanno realizzato una nuova serie di pezzi.

C’è qualcosa di magico nelle produzioni degli artisti romani, SBAGLIATO portano avanti una produzione incentrata sul campionamento ossessivo di elementi, forme ed immagini appartenenti alla città, ricollocate all’interno di un contesto urbano differente. Quello ci ha sempre incuriosito è la capacità degli artisti di sovvertire un confine fisico per dare l’impressione allo spettatore di trovarsi in un nuova e differente dimensione. Si tratta quindi di un illusione perpetrata attraverso visioni appartenenti alla realtà.

Le opere degli autori da una parte si mescolano con il panorama circostante, diventando quindi difficili da scovare, al tempo stesso, come per quest’ultima serie di interventi, mirano ad un cambiamento attivo del tessuto urbano, producendo realtà immaginate e distruggendo la linearità di una determinata location per un risultato finale assolutamente intenso.

Thanks to The Artist for The Pics

SBAGLIATO – New Pieces in Berlin

Nuova avventura per SBAGLIATO, gli artisti con base a Roma nei giorni scorsi si sono spostati a Berlino, qui, all’interno di un vecchio edificio abbandonato, hanno realizzato una nuova serie di pezzi.

C’è qualcosa di magico nelle produzioni degli artisti romani, SBAGLIATO portano avanti una produzione incentrata sul campionamento ossessivo di elementi, forme ed immagini appartenenti alla città, ricollocate all’interno di un contesto urbano differente. Quello ci ha sempre incuriosito è la capacità degli artisti di sovvertire un confine fisico per dare l’impressione allo spettatore di trovarsi in un nuova e differente dimensione. Si tratta quindi di un illusione perpetrata attraverso visioni appartenenti alla realtà.

Le opere degli autori da una parte si mescolano con il panorama circostante, diventando quindi difficili da scovare, al tempo stesso, come per quest’ultima serie di interventi, mirano ad un cambiamento attivo del tessuto urbano, producendo realtà immaginate e distruggendo la linearità di una determinata location per un risultato finale assolutamente intenso.

Thanks to The Artist for The Pics