fbpx
GORGO

Real Twenty – A Series of New Pieces

Con una bella infornata di pezzi andiamo con piacere a dare un occhiata approfondita al lavoro di Sebastian Wolf aka Real Twenty, l’artista tedesco porta avanti un personalissimo stile visivo che ci ha senza dubbio impressionato e catturato.

Non ci capita spesso di venire coinvolti così efficacemente all’interno dei lavori di un artista, nel caso di Real Twenty siamo rimasti particolarmente colpiti dal peculiare sistema visivo che l’artista porta avanti nei suoi interventi, nell’idea dell’interprete c’è l’esigenza di spingere verso una trama fittissima e ricca di dettagli, il valore simbolico nonché gli intrecci e le visioni che l’artista riesce a concludere negli spazi dal lui occupati, richiamano una fortissima sensibilità ipnotica ed una profondità pazzesca. Le opere dell’interprete si sviluppano e poggiano le loro basi cromatiche esclusivamente sul nero, questa precisa scelta premette a Real Twenty di misurarsi anzitutto con qualsiasi tipo di superficie senza perdere l’efficacia dei suoi lavori, le pareti grigie, gli spazi abbandonati rappresentano l’ideale scenografia per le sue visioni. I lavori dell’interprete sono costituiti da una serie di forme astratte che ripetute e combinate tra di loro danno vita ad una serie di piccole e grandi configurazioni, sono vere e proprie trame che si impadroniscono degli spazi andando a creare una sorta di glitch visivo, una danza che si muove altalenante tra linee sottili ed altre ben marcate, tra figure grasse ed altre più minute rendendo gli interventi grandi e piccoli labirinti astratti legati da loro da un continuo intrecciarsi e strecciarsi fino alla risoluzione finale o chiusura del percorso scelto dall’artista.

L’impressione osservando le opere dell’interprete è quella di una sorta si simbolismo arcaico che invade gli spazi, pone dubbi e perplessità ma che osservando con cura i percorsi e le strutture proposte altri non si tratta che di un riarrangiamento del proprio nome, le opere infatti giocano su una precisa ricomposizione della parole ‘Twenty’ con le lettere che vengono agglomerate, raccolte oppure allargate fino a farci perdere quasi l’effettiva chiave di lettura. Gli interventi assumono così un identità precisa, una valenza doppia andando a misurare lo stesso artista con archetipi e strutture mano a mano sempre differenti e più difficoltosi e così noi con lui che tentiamo pulitamente di scoprire la chiave di volta di ogni singolo lavoro proposto. Un artista eclettico che partito dal consueto lavoro come graffiti artist ha elaborato un nuovo e personale tag andando a sviluppare trame sempre più complesse e facendoci piombare all’interno di un immaginario preciso ed articolato.

Certi che apprezzerete e per farvi meglio apprezzare tutto il personale lavoro dell’artista, vi abbiamo preparato una ricca galleria di scatti che ripercorrono le ultime fatiche dell’interprete, dateci un occhiata è tutto dopo il salto, scrollate giù, e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamento sul lavoro dell’artista, enjoy it.

Pics by The Artist

Real Twenty – A Series of New Pieces

Con una bella infornata di pezzi andiamo con piacere a dare un occhiata approfondita al lavoro di Sebastian Wolf aka Real Twenty, l’artista tedesco porta avanti un personalissimo stile visivo che ci ha senza dubbio impressionato e catturato.

Non ci capita spesso di venire coinvolti così efficacemente all’interno dei lavori di un artista, nel caso di Real Twenty siamo rimasti particolarmente colpiti dal peculiare sistema visivo che l’artista porta avanti nei suoi interventi, nell’idea dell’interprete c’è l’esigenza di spingere verso una trama fittissima e ricca di dettagli, il valore simbolico nonché gli intrecci e le visioni che l’artista riesce a concludere negli spazi dal lui occupati, richiamano una fortissima sensibilità ipnotica ed una profondità pazzesca. Le opere dell’interprete si sviluppano e poggiano le loro basi cromatiche esclusivamente sul nero, questa precisa scelta premette a Real Twenty di misurarsi anzitutto con qualsiasi tipo di superficie senza perdere l’efficacia dei suoi lavori, le pareti grigie, gli spazi abbandonati rappresentano l’ideale scenografia per le sue visioni. I lavori dell’interprete sono costituiti da una serie di forme astratte che ripetute e combinate tra di loro danno vita ad una serie di piccole e grandi configurazioni, sono vere e proprie trame che si impadroniscono degli spazi andando a creare una sorta di glitch visivo, una danza che si muove altalenante tra linee sottili ed altre ben marcate, tra figure grasse ed altre più minute rendendo gli interventi grandi e piccoli labirinti astratti legati da loro da un continuo intrecciarsi e strecciarsi fino alla risoluzione finale o chiusura del percorso scelto dall’artista.

L’impressione osservando le opere dell’interprete è quella di una sorta si simbolismo arcaico che invade gli spazi, pone dubbi e perplessità ma che osservando con cura i percorsi e le strutture proposte altri non si tratta che di un riarrangiamento del proprio nome, le opere infatti giocano su una precisa ricomposizione della parole ‘Twenty’ con le lettere che vengono agglomerate, raccolte oppure allargate fino a farci perdere quasi l’effettiva chiave di lettura. Gli interventi assumono così un identità precisa, una valenza doppia andando a misurare lo stesso artista con archetipi e strutture mano a mano sempre differenti e più difficoltosi e così noi con lui che tentiamo pulitamente di scoprire la chiave di volta di ogni singolo lavoro proposto. Un artista eclettico che partito dal consueto lavoro come graffiti artist ha elaborato un nuovo e personale tag andando a sviluppare trame sempre più complesse e facendoci piombare all’interno di un immaginario preciso ed articolato.

Certi che apprezzerete e per farvi meglio apprezzare tutto il personale lavoro dell’artista, vi abbiamo preparato una ricca galleria di scatti che ripercorrono le ultime fatiche dell’interprete, dateci un occhiata è tutto dopo il salto, scrollate giù, e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamento sul lavoro dell’artista, enjoy it.

Pics by The Artist