GORGO

Pastel – New Piece in Buenos Aires, Argentina

A distanza di qualche settimana torniamo ad occuparci del lavoro di Pastel, il grande artista Argentino torna a colpire nella sua Buenos Aires realizzando un nuovo pezzo all’interno di questa insenatura architettonica.
Siamo rimasto piuttosto colpiti dal particolare approccio visivo adottato dall’artista, Pastel attraverso il suo lavoro porta avanti un ricerca costante che lo vede interessarsi alle forme, alle linee ed ai contesti a sfondo naturale e nello specifico alla struttura dei paesaggi siano essi anche urbani, rendendoli in due dimensioni e rappresentandoli su parete in un ipotetico piano dove poi va a strutturare la splendida serie di dettagli.

L’interprete infatti declina queste sue tematiche attraverso una forte caratterizzazione artistica che si riflette nei suoi lavori, esibendo quasi esclusivamente tonalità scure, in un interessante binomio tra superfici nere e tratto bianco, l’Argentino realizza attraverso minuscole pennellate una serie di texture e strutture che, disciplinate all’interno di grandi configurazioni e sovrapposte tra di loro, danno vita ad una rete intricata di dettagli e forme dalla precisione chirurgia. Lavora nel profondo delle sue stesse opere, adoperandosi per spingere chi osserva ad addentrarsi all’interno delle sue stesse realizzazioni per scoprirne più da vicino tutta la magia che si cela al loro interno.

Per questa ultima opere Pastel copre tutta la lunga facciata a disposizione, la struttura stessa dello spazio a disposizione è un interessante stacco netto con il muro a mattoni che si sviluppa al suo esterno, l’artista affidandosi alla consueta tavolozza di colori propone una nuova vorticosa forma questa volta però staccandola dalle minuscole sagome pennellate e concentrandosi piuttosto sugli elementi naturali rappresentati al suo interno.

Thanks to The Artist for The Pics

Pastel – New Piece in Buenos Aires, Argentina

A distanza di qualche settimana torniamo ad occuparci del lavoro di Pastel, il grande artista Argentino torna a colpire nella sua Buenos Aires realizzando un nuovo pezzo all’interno di questa insenatura architettonica.
Siamo rimasto piuttosto colpiti dal particolare approccio visivo adottato dall’artista, Pastel attraverso il suo lavoro porta avanti un ricerca costante che lo vede interessarsi alle forme, alle linee ed ai contesti a sfondo naturale e nello specifico alla struttura dei paesaggi siano essi anche urbani, rendendoli in due dimensioni e rappresentandoli su parete in un ipotetico piano dove poi va a strutturare la splendida serie di dettagli.

L’interprete infatti declina queste sue tematiche attraverso una forte caratterizzazione artistica che si riflette nei suoi lavori, esibendo quasi esclusivamente tonalità scure, in un interessante binomio tra superfici nere e tratto bianco, l’Argentino realizza attraverso minuscole pennellate una serie di texture e strutture che, disciplinate all’interno di grandi configurazioni e sovrapposte tra di loro, danno vita ad una rete intricata di dettagli e forme dalla precisione chirurgia. Lavora nel profondo delle sue stesse opere, adoperandosi per spingere chi osserva ad addentrarsi all’interno delle sue stesse realizzazioni per scoprirne più da vicino tutta la magia che si cela al loro interno.

Per questa ultima opere Pastel copre tutta la lunga facciata a disposizione, la struttura stessa dello spazio a disposizione è un interessante stacco netto con il muro a mattoni che si sviluppa al suo esterno, l’artista affidandosi alla consueta tavolozza di colori propone una nuova vorticosa forma questa volta però staccandola dalle minuscole sagome pennellate e concentrandosi piuttosto sugli elementi naturali rappresentati al suo interno.

Thanks to The Artist for The Pics