GORGO

Pastel – New Mural for Los Muros Hablan in New York

Questa nuova edizione de Los Muros Hablan Festival si sta svolgendo a New York, l’idea alla base del progetto è quella di creare un ipotetico ponte tra l’isola di Porto Rico e la comunità portoricana che vive proprio nella grande mela, dopo il lavoro firmato Elian (qui) scopriamo che tra gli artisti chiamati a dipingere per la rassegna c’è anche Pastel.

Di ritorno dalla bella facciata realizzata in occasione della Living Walls Conference di quest’anno, Pastel si sposta quindi a New York portando con sè tutto il suo particolare approccio pittorico. Il lavoro di Pastel potrebbe essere definito atipico, l’artista argentino sviluppa le proprie tematiche su parete affidandosi ad un tratto molto particolare coordinato da uno studio di paesaggi naturali e forme urbane molto accentuato ed unito ad una profonda empatia con le declinazioni astratte.

Pastel lavora sul muro impegnandosi su più livelli di pittura, gli stessi vengono realizzati attraverso una serie di minuscole e brevi pennellate che offrono giochi di luce, ombreggiature e che, staccate tra loro, esaltano la profondità ed il carattere dei soggetti rappresentati, le stesse proseguono la loro corsa sovrapponendosi con forme e configurazioni di colore diverso e vengono legate da grandi invenzioni astratte.

Per il Festival l’artista dipinge un lavoro dai toni oscuri staccato unicamente dal brulicare di pentagoni incastrati tra loro, nella parte più interna del pezzo si sviluppano una serie di forme che ricordano le silhouette degli alberi, infine una grande nuvola di colore rosso, al limite del rosa, li invade letteralmente come una nube in cerca di una via di uscita.
Dobbiamo dirlo un lavoro ed uno stile molto interessante con il quale siamo curiosi di tornare a parlarvi nell’immediato futuro, perciò occhiata alle immagini e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics

Pastel – New Mural for Los Muros Hablan in New York

Questa nuova edizione de Los Muros Hablan Festival si sta svolgendo a New York, l’idea alla base del progetto è quella di creare un ipotetico ponte tra l’isola di Porto Rico e la comunità portoricana che vive proprio nella grande mela, dopo il lavoro firmato Elian (qui) scopriamo che tra gli artisti chiamati a dipingere per la rassegna c’è anche Pastel.

Di ritorno dalla bella facciata realizzata in occasione della Living Walls Conference di quest’anno, Pastel si sposta quindi a New York portando con sè tutto il suo particolare approccio pittorico. Il lavoro di Pastel potrebbe essere definito atipico, l’artista argentino sviluppa le proprie tematiche su parete affidandosi ad un tratto molto particolare coordinato da uno studio di paesaggi naturali e forme urbane molto accentuato ed unito ad una profonda empatia con le declinazioni astratte.

Pastel lavora sul muro impegnandosi su più livelli di pittura, gli stessi vengono realizzati attraverso una serie di minuscole e brevi pennellate che offrono giochi di luce, ombreggiature e che, staccate tra loro, esaltano la profondità ed il carattere dei soggetti rappresentati, le stesse proseguono la loro corsa sovrapponendosi con forme e configurazioni di colore diverso e vengono legate da grandi invenzioni astratte.

Per il Festival l’artista dipinge un lavoro dai toni oscuri staccato unicamente dal brulicare di pentagoni incastrati tra loro, nella parte più interna del pezzo si sviluppano una serie di forme che ricordano le silhouette degli alberi, infine una grande nuvola di colore rosso, al limite del rosa, li invade letteralmente come una nube in cerca di una via di uscita.
Dobbiamo dirlo un lavoro ed uno stile molto interessante con il quale siamo curiosi di tornare a parlarvi nell’immediato futuro, perciò occhiata alle immagini e restate sintonizzati qui sul Gorgo.

Thanks to The Artist for The Pics