GORGO

Pastel – New Mural for Traffic Design Festival 2014

Dopo la sua recente partecipazione all’ottimo Bien Urbain Festival di Besançon, il grande Pastel si è spostato a Gdynia in Polonia come uno degli ospiti più attesi di questa nuova e scoppiettante edizione del Traffic Design Festival.
Stiamo seguendo passo per passo tutti gli sviluppi della rassegna Polacca, sempre più coinvolti all’interno di uno dei festival senza dubbio più validi del vecchio continente. Pastel giunge quindi nella cittadina andando a lavorare su questa lunga parete presso il Cultural art Centre tuBaza della città portando in dote tutto il suo peculiare approccio.
Stiamo seguendo con interesse gli sviluppi della visione dell’interprete sempre più coinvolti all’interno delle riflessioni che l’artista sta proponendo, osservando le sue produzioni emerge infatti anzitutto l’intenzione dello stesso di sviluppare una forte sinergia con il luogo di lavoro, andando quindi a coglierne spunti ed aspetti legati in particolar modo a quelle che sono le vicissitudine storiche. In questo senso quest’ultimo lavoro raccoglie alla perfezione questa singolare scelta andando a rievocare il passato di uno stato che dal punto di vista storico ha spesso attraversato difficoltà sia politiche che sociali. Proprio questi due ultimi punti rappresentano una sorta di fulcro tematico nelle opere proposte dall’Argentino che però, a differenza di altri interpreti, sceglie di raffigurare accadimenti ed avvenimenti di rilevanza storica attraverso un impronta tipicamente vicina al mondo naturale. Gli interventi dell’artista vanno quindi, attraverso forme ed elementi tipicamente appartenenti alla natura, in particolare le piante, a raffigurare questi eventi. E’ però importante sottolineare come se questa è l’impostazione tipicamente tematica dei lavori di Pastel, dall’altra l’interprete vada a fondere tutte quelle conoscenze e quel background legati ai propri studi accademici unificando sotto un unica cornice visiva aspetti del mondo naturale ad un impostazione spiccatamente astratta con inserimenti di alcuni elementi figurativi. Le forme raffigurate vanno quindi da una parte a raccogliere texture e dettagli pittorici, dall’altra propongono, in special modo nei fiori che stanno così fortemente influenzando gli ultimi interventi, a comporre risultati finali dinamici e decisamente sfaccettati.
Per questa sua ultima fatica Pastel raccoglie sceglie di mettere l’accento sul periodo comunista della Polonia andando a comporre un ipotetica linea storica all’interno della quale spiccano i germogli che raccolgono alcune date simbolo del passaggio e del processo comunista laddove in particolare i fiori rossi rappresentano il sangue versato dai lavoratori per arrivare alla libertà ed ad una stabilità politica e sociale.
Non aggiungiamo altro, vi lasciamo piuttosto ad una bella e corposa serie di scatti dove potete vedere da vicino e nel dettaglio lo splendido lavoro portato a termine dall’interprete, dateci un occhiata è tutto dopo il salto.

Thanks to The Festival and The Artist for The Pics
Pics by Alka Murat

Pastel – New Mural for Traffic Design Festival 2014

Dopo la sua recente partecipazione all’ottimo Bien Urbain Festival di Besançon, il grande Pastel si è spostato a Gdynia in Polonia come uno degli ospiti più attesi di questa nuova e scoppiettante edizione del Traffic Design Festival.
Stiamo seguendo passo per passo tutti gli sviluppi della rassegna Polacca, sempre più coinvolti all’interno di uno dei festival senza dubbio più validi del vecchio continente. Pastel giunge quindi nella cittadina andando a lavorare su questa lunga parete presso il Cultural art Centre tuBaza della città portando in dote tutto il suo peculiare approccio.
Stiamo seguendo con interesse gli sviluppi della visione dell’interprete sempre più coinvolti all’interno delle riflessioni che l’artista sta proponendo, osservando le sue produzioni emerge infatti anzitutto l’intenzione dello stesso di sviluppare una forte sinergia con il luogo di lavoro, andando quindi a coglierne spunti ed aspetti legati in particolar modo a quelle che sono le vicissitudine storiche. In questo senso quest’ultimo lavoro raccoglie alla perfezione questa singolare scelta andando a rievocare il passato di uno stato che dal punto di vista storico ha spesso attraversato difficoltà sia politiche che sociali. Proprio questi due ultimi punti rappresentano una sorta di fulcro tematico nelle opere proposte dall’Argentino che però, a differenza di altri interpreti, sceglie di raffigurare accadimenti ed avvenimenti di rilevanza storica attraverso un impronta tipicamente vicina al mondo naturale. Gli interventi dell’artista vanno quindi, attraverso forme ed elementi tipicamente appartenenti alla natura, in particolare le piante, a raffigurare questi eventi. E’ però importante sottolineare come se questa è l’impostazione tipicamente tematica dei lavori di Pastel, dall’altra l’interprete vada a fondere tutte quelle conoscenze e quel background legati ai propri studi accademici unificando sotto un unica cornice visiva aspetti del mondo naturale ad un impostazione spiccatamente astratta con inserimenti di alcuni elementi figurativi. Le forme raffigurate vanno quindi da una parte a raccogliere texture e dettagli pittorici, dall’altra propongono, in special modo nei fiori che stanno così fortemente influenzando gli ultimi interventi, a comporre risultati finali dinamici e decisamente sfaccettati.
Per questa sua ultima fatica Pastel raccoglie sceglie di mettere l’accento sul periodo comunista della Polonia andando a comporre un ipotetica linea storica all’interno della quale spiccano i germogli che raccolgono alcune date simbolo del passaggio e del processo comunista laddove in particolare i fiori rossi rappresentano il sangue versato dai lavoratori per arrivare alla libertà ed ad una stabilità politica e sociale.
Non aggiungiamo altro, vi lasciamo piuttosto ad una bella e corposa serie di scatti dove potete vedere da vicino e nel dettaglio lo splendido lavoro portato a termine dall’interprete, dateci un occhiata è tutto dopo il salto.

Thanks to The Festival and The Artist for The Pics
Pics by Alka Murat