GORGO

OX – New Billboard in Paris, France

Con una fonte inesauribile di fantasia e creatività OX continua a portare avanti il proprio personalissimo lavoro sui cartelloni pubblicitari sparsi in giro per la Francia. Mai a caso il lavoro del grande interprete, che applica il suo shock estetico al paesaggio cambiandone selvaggiamente la visione d’insieme, lo stesso cartello pubblicitario, scenografia e superficie delle sue opere, viene completamente svuotato della sua ragione d’essere, annichilito diremmo, diventando uno spazio da coprire e da mascherare attraverso inventiva e genialate di volta in volta diverse, attraverso giochi di prospettive e continuazioni del paesaggio circostante che riemerge come a riappropriarsi del proprio spazio. Un no forte e deciso quello di OX contro la pubblicità invasiva che magnetizza il nostro sguardo in ogni dove, contro gli stessi cartelloni vengono così proiettati su un palcoscenico completamente diverso e senza più il mezzo economico alle spalle.

Dopo aver visto la sua bella incursione il progetto trimestrale WIP Villette (qui) OX per questa sua ultima fatica Parigina, va a fondo alla questione, dipinge due mani come a coprire letteralmente la pubblicità posta sopra, un gesto istintivo di rifiuto categorico del mezzo pubblicitario auto imposto alle persone, semplice ed certamente d’effetto.

Pics by The Artist

OX – New Billboard in Paris, France

Con una fonte inesauribile di fantasia e creatività OX continua a portare avanti il proprio personalissimo lavoro sui cartelloni pubblicitari sparsi in giro per la Francia. Mai a caso il lavoro del grande interprete, che applica il suo shock estetico al paesaggio cambiandone selvaggiamente la visione d’insieme, lo stesso cartello pubblicitario, scenografia e superficie delle sue opere, viene completamente svuotato della sua ragione d’essere, annichilito diremmo, diventando uno spazio da coprire e da mascherare attraverso inventiva e genialate di volta in volta diverse, attraverso giochi di prospettive e continuazioni del paesaggio circostante che riemerge come a riappropriarsi del proprio spazio. Un no forte e deciso quello di OX contro la pubblicità invasiva che magnetizza il nostro sguardo in ogni dove, contro gli stessi cartelloni vengono così proiettati su un palcoscenico completamente diverso e senza più il mezzo economico alle spalle.

Dopo aver visto la sua bella incursione il progetto trimestrale WIP Villette (qui) OX per questa sua ultima fatica Parigina, va a fondo alla questione, dipinge due mani come a coprire letteralmente la pubblicità posta sopra, un gesto istintivo di rifiuto categorico del mezzo pubblicitario auto imposto alle persone, semplice ed certamente d’effetto.

Pics by The Artist