GORGO

MTO – “Ms Reet” New Mural in Tartu, Estonia

A distanza di tempo e dopo qualche settimana di assoluto silenzio, torniamo con piacere ad approfondire il lavoro del grande MTO, l’interprete si è infatti da poco spostato a Tartu in Estonia dove ha avuto modo di dipingere questa evocativa parete.

Quello che ha sempre contraddistinto le produzioni di MTO è una spiccata sensibilità ad una riproduzione quanto mai realistica dell’uomo, l’idea dell’interprete è infatti quella di sviluppare il proprio e personale dialogo servendosi di una visione prettamente figurativa e che esercita il suo impatto attraverso una forte e rimarcata realisticità. Se queste sono le basi tematica, i lavori presentati vanno poi a svilupparsi tenendo anzitutto conto di quelle che sono le prerogative cromatiche dell’interprete che sceglie di lavorare quasi esclusivamente attraverso il bianco ed il nero infondendo ed imprimendo quindi i suoi pezzi di una caratura grigio scura. La sensazione è quindi quella di trovarsi di fronte a gigantesche fotografie, istantanee in bianco e nero dalle quale emerge un’unica componente di colore che va proprio a staccarsi dalla trama ciclica del bianco e dei grigi per porre l’accento su un particolare oggetto o più concretamente ai temi che l’interprete vuole veicolare con la sua pittura.

Nel percorso fin qui visto abbiamo notato, in special modo per le pareti realizzate negli scorsi mesi negli States, l’esigenza dell’artista di dialogare esclusivamente attraverso un unico soggetto che con molta probabilità rappresenta egli stesso, attraverso i differenti spostamenti compiuti per gli USA, l’interprete ha avuto modo di approfondire aspetti e riflessioni differenti, affidandosi al giallo come unico e principale vettore cromatico accompagnato dalla consueta scala di black and white. Il risultato è stata una serie che non siamo sicuri che l’artista voglia abbandonare, per certi versi più profonda e personale e che non potevamo che apprezzare.

Partendo da queste riflessioni appare quindi chiaro che osservando “Ms Reet”, questo il titolo di quest’ultima fatica, MTO abbia voluto fare un passo indietro accantonando per un istante le declinazioni prettamente personali, per elaborare il ritratto di una signora del posto. L’artista si concentra sull’esistenza della signora Reet regalandole uno splendido ritratto che la raffigura come una sorta di angelo letteralmente legato al palazzo, l’anziana infatti è proprietaria da ben sedici anni di un piccolo market a Tartu, ora un investitore edile vorrebbe farla spostare per far posto ad una serie di nuovi e grandi supermercati, chapeau!

Per darvi modo di apprezzare al meglio tutto il grande impatto di quest’ultima produzione firmata dall’interprete, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli del lavoro, il consiglio è quello di darci un occhiata ma restate sintonizzati presto infatti nuovi aggiornamenti sull’operato dell’interprete.

Pics by The Artist

MTO – “Ms Reet” New Mural in Tartu, Estonia

A distanza di tempo e dopo qualche settimana di assoluto silenzio, torniamo con piacere ad approfondire il lavoro del grande MTO, l’interprete si è infatti da poco spostato a Tartu in Estonia dove ha avuto modo di dipingere questa evocativa parete.

Quello che ha sempre contraddistinto le produzioni di MTO è una spiccata sensibilità ad una riproduzione quanto mai realistica dell’uomo, l’idea dell’interprete è infatti quella di sviluppare il proprio e personale dialogo servendosi di una visione prettamente figurativa e che esercita il suo impatto attraverso una forte e rimarcata realisticità. Se queste sono le basi tematica, i lavori presentati vanno poi a svilupparsi tenendo anzitutto conto di quelle che sono le prerogative cromatiche dell’interprete che sceglie di lavorare quasi esclusivamente attraverso il bianco ed il nero infondendo ed imprimendo quindi i suoi pezzi di una caratura grigio scura. La sensazione è quindi quella di trovarsi di fronte a gigantesche fotografie, istantanee in bianco e nero dalle quale emerge un’unica componente di colore che va proprio a staccarsi dalla trama ciclica del bianco e dei grigi per porre l’accento su un particolare oggetto o più concretamente ai temi che l’interprete vuole veicolare con la sua pittura.

Nel percorso fin qui visto abbiamo notato, in special modo per le pareti realizzate negli scorsi mesi negli States, l’esigenza dell’artista di dialogare esclusivamente attraverso un unico soggetto che con molta probabilità rappresenta egli stesso, attraverso i differenti spostamenti compiuti per gli USA, l’interprete ha avuto modo di approfondire aspetti e riflessioni differenti, affidandosi al giallo come unico e principale vettore cromatico accompagnato dalla consueta scala di black and white. Il risultato è stata una serie che non siamo sicuri che l’artista voglia abbandonare, per certi versi più profonda e personale e che non potevamo che apprezzare.

Partendo da queste riflessioni appare quindi chiaro che osservando “Ms Reet”, questo il titolo di quest’ultima fatica, MTO abbia voluto fare un passo indietro accantonando per un istante le declinazioni prettamente personali, per elaborare il ritratto di una signora del posto. L’artista si concentra sull’esistenza della signora Reet regalandole uno splendido ritratto che la raffigura come una sorta di angelo letteralmente legato al palazzo, l’anziana infatti è proprietaria da ben sedici anni di un piccolo market a Tartu, ora un investitore edile vorrebbe farla spostare per far posto ad una serie di nuovi e grandi supermercati, chapeau!

Per darvi modo di apprezzare al meglio tutto il grande impatto di quest’ultima produzione firmata dall’interprete, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli del lavoro, il consiglio è quello di darci un occhiata ma restate sintonizzati presto infatti nuovi aggiornamenti sull’operato dell’interprete.

Pics by The Artist