GORGO

MTO x IEMZA – “Doors of Perception” New Mural in Reims, France

Vogliamo giocare in ogni momento della nostra vita, MTO e IEMZA prendono possesso di questo parete indoor per creare uno stupefacente lavoro in combo.

Gli artisti ci aprono la porta e ci fanno entrare all’interno di questa collaborazione, dove porte, assi, pannelli e un’intera parete sono state prese e usate come meglio non si poteva, per farci entrare nel loro viaggio subconscio, nei loro sogni, senza privarsi di un bel tiro di narghilè carico di chissà quali fantasie per rendere tutto il più piacevole, surreale e inquietante possibile.

Il tutto è a Reims in Francia nel quartiere di Muizon, luogo nel quale già si respirava arte fin dagli anni ’20 dove proprio qui nacque il movimento d’avanguardia denominato “Le Grand Jeu”, che andava a caccia della visione interiore cercando di superare ogni limite e di liberarsi da ogni costrizione dei sensi, l’uso di droghe per scavare nei meandri reconditi della mente, per trovare uno stato dei sensi che faccia sviluppare all’apice le capacità artistiche, è un omaggio quindi questo lavoro. MTO e IEMZA costruiscono attraverso il materiale presente una sequenza pazzesca di dettagli, reminiscenze e giochi tridimensionale, un ispirazione che continua come un filo legato al passato.

L’evento è stato sponsorizzato dal graphic designer Brice Martin-Graser, per apprezzarne al meglio i dettagli date un occhiata alla consueta galleria dopo il salto.

Via Brooklyn Street Art

MTO x IEMZA – “Doors of Perception” New Mural in Reims, France

Vogliamo giocare in ogni momento della nostra vita, MTO e IEMZA prendono possesso di questo parete indoor per creare uno stupefacente lavoro in combo.

Gli artisti ci aprono la porta e ci fanno entrare all’interno di questa collaborazione, dove porte, assi, pannelli e un’intera parete sono state prese e usate come meglio non si poteva, per farci entrare nel loro viaggio subconscio, nei loro sogni, senza privarsi di un bel tiro di narghilè carico di chissà quali fantasie per rendere tutto il più piacevole, surreale e inquietante possibile.

Il tutto è a Reims in Francia nel quartiere di Muizon, luogo nel quale già si respirava arte fin dagli anni ’20 dove proprio qui nacque il movimento d’avanguardia denominato “Le Grand Jeu”, che andava a caccia della visione interiore cercando di superare ogni limite e di liberarsi da ogni costrizione dei sensi, l’uso di droghe per scavare nei meandri reconditi della mente, per trovare uno stato dei sensi che faccia sviluppare all’apice le capacità artistiche, è un omaggio quindi questo lavoro. MTO e IEMZA costruiscono attraverso il materiale presente una sequenza pazzesca di dettagli, reminiscenze e giochi tridimensionale, un ispirazione che continua come un filo legato al passato.

L’evento è stato sponsorizzato dal graphic designer Brice Martin-Graser, per apprezzarne al meglio i dettagli date un occhiata alla consueta galleria dopo il salto.

Via Brooklyn Street Art