GORGO

Moneyless – New Murals in Agliana

Nei giorni scorsi Moneyless ha terminato due nuove pitturead Agliana, in occasione dei lavori per il Street Art Agliana di quest’anno.

Il progetto è promosso dall’Assesorato alla Cultura del Comune di Agliana ed ideato e coordinato da Keras Società Cooperativa, con l’idea di diffondere i linguaggi dell’arte contemporanea attraverso due differenti interventi. Il grande artista Italiano ha infatti lavorato a due specifiche opere, la prima sulla facciata esterna del Magazzino Comunale, la seconda su una parete esterna della scuola paritaria Angeli Custodi.

Un periodo di grande e continua evoluzione stilistica questo per Moneyless. L’autore italiano sta infatti portando verso nuove e differenti identità, la personale ricerca sulla figura del cerchio, lasciando tuttavia invariati gli spunti ed i temi cardine del proprio percorso artistico. Le differenti alterazione del cerchio apportate dall’interprete, arrivano però qui ad un nuovo step.

La prima opera, la più grande realizzata da Moneyless che si è confrontato con 360 mq, ha visto l’artista realizzare una serie di sezioni staccate, all’interno delle quali vanno a svilupparsi forme e figure differenti. C’è un forte senso di ritmo e dinamismo, laddove tutte le ‘caselle’ dipinte, trovano al loro interno uno sviluppo ed un intreccio eterogeneo. L’interprete si affida al quarto di cerchio, sviluppando e proponendo alterazioni di linea e forme divergenti, scandite da un massiccio uso di colori e tonali diversi.

Il secondo lavoro è figlio del lavoro congiunto tra l’autore e ragazzi dell’istituto. Gli alunni hanno infatti realizzato i disegni inseriti poi dall’interprete come background dell’opera. La pittura si distingue quindi per la serie di forme irregolari che vanno a comporre un puzzle dinamico ed inedito per le produzioni dell’artista.

Se nel primo intervento l’autore disciplina il costante movimento dei cerchi attraverso una divisione diretta ed incisiva dello spazio, la seconda opera diviene maggiormente libera, priva di vincoli e legata ad una impostazione maggiormente spontanea. In entrambi i casi l’idea finale è quella di mutare profondamente la percezione dello spazio, sviluppando immagini e figure in grado di stimolare spunti del tutto personali.

gli alunni della scuola paritaria Angeli Custodi infatti hanno realizzato i disegni da inserire nel progetto grafico dell’artista per il suo secondo intervento ad Agliana, su un muro del giardino della scuola.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Emanuele Carfora

Moneyless – New Murals in Agliana

Nei giorni scorsi Moneyless ha terminato due nuove pitturead Agliana, in occasione dei lavori per il Street Art Agliana di quest’anno.

Il progetto è promosso dall’Assesorato alla Cultura del Comune di Agliana ed ideato e coordinato da Keras Società Cooperativa, con l’idea di diffondere i linguaggi dell’arte contemporanea attraverso due differenti interventi. Il grande artista Italiano ha infatti lavorato a due specifiche opere, la prima sulla facciata esterna del Magazzino Comunale, la seconda su una parete esterna della scuola paritaria Angeli Custodi.

Un periodo di grande e continua evoluzione stilistica questo per Moneyless. L’autore italiano sta infatti portando verso nuove e differenti identità, la personale ricerca sulla figura del cerchio, lasciando tuttavia invariati gli spunti ed i temi cardine del proprio percorso artistico. Le differenti alterazione del cerchio apportate dall’interprete, arrivano però qui ad un nuovo step.

La prima opera, la più grande realizzata da Moneyless che si è confrontato con 360 mq, ha visto l’artista realizzare una serie di sezioni staccate, all’interno delle quali vanno a svilupparsi forme e figure differenti. C’è un forte senso di ritmo e dinamismo, laddove tutte le ‘caselle’ dipinte, trovano al loro interno uno sviluppo ed un intreccio eterogeneo. L’interprete si affida al quarto di cerchio, sviluppando e proponendo alterazioni di linea e forme divergenti, scandite da un massiccio uso di colori e tonali diversi.

Il secondo lavoro è figlio del lavoro congiunto tra l’autore e ragazzi dell’istituto. Gli alunni hanno infatti realizzato i disegni inseriti poi dall’interprete come background dell’opera. La pittura si distingue quindi per la serie di forme irregolari che vanno a comporre un puzzle dinamico ed inedito per le produzioni dell’artista.

Se nel primo intervento l’autore disciplina il costante movimento dei cerchi attraverso una divisione diretta ed incisiva dello spazio, la seconda opera diviene maggiormente libera, priva di vincoli e legata ad una impostazione maggiormente spontanea. In entrambi i casi l’idea finale è quella di mutare profondamente la percezione dello spazio, sviluppando immagini e figure in grado di stimolare spunti del tutto personali.

gli alunni della scuola paritaria Angeli Custodi infatti hanno realizzato i disegni da inserire nel progetto grafico dell’artista per il suo secondo intervento ad Agliana, su un muro del giardino della scuola.

Thanks to The Artist for The Pics
Pics by Emanuele Carfora