GORGO

Moneyless – New Mural in Lioni

MONEYLESS x BAGOUT

Il racconto dell'intervento di Moneyless per #bagout16 a Lioni in via La Stampa

Pubblicato da Bag Out Biennale "A.Garofalo" su sabato 3 settembre 2016

Con quest’ultima pittura realizzata a Lioni nei giorni scorsi, continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi del lavoro di Moneyless.

La pittura è parte dei lavori realizzati per BAG-OUT Biennale A. Garofalo, ed ha visto l’autore italiano confrontarsi profondamente con la superfice di lavoro, lavorando attraverso un nuovo ed interessante sviluppo pittorico. È un periodo questo infatti, piuttosto intenso per il grande artista Italiano, con importanti cambiamenti dal punto di vista estetico nelle sue opere.

Prosegue infatti, la costante evoluzione nella ricerca e nel processo verso nuovi ed inaspettati lidi. Lasciando inalterate le basi tematiche del proprio operato, legate come sempre alla figura del cerchio ed al suo sviluppo motorio, Moneyless agisce sulla superfice di lavoro attraverso figure di dimensione maggiore, quasi letteralmente zoomando gli intrecci dei differenti tracciati ideati. Quella che emerge è una composizione massiccia, forse più statica rispetto al passato, ma capace di impattare ed avvolgere maggiormente lo spazio di lavoro, e di conseguenza chi osserva l’opera, di vibrazioni differenti.

Ad accompagnare il nostro testo, una ricca galleria di scatti con tutti i dettagli dell’intervento, in aggiunta ad un bel video recap con i dettagli e le fasi del making of, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Thanks to The Artist for The Pics

Moneyless – New Mural in Lioni

MONEYLESS x BAGOUT

Il racconto dell'intervento di Moneyless per #bagout16 a Lioni in via La Stampa

Pubblicato da Bag Out Biennale "A.Garofalo" su sabato 3 settembre 2016

Con quest’ultima pittura realizzata a Lioni nei giorni scorsi, continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi del lavoro di Moneyless.

La pittura è parte dei lavori realizzati per BAG-OUT Biennale A. Garofalo, ed ha visto l’autore italiano confrontarsi profondamente con la superfice di lavoro, lavorando attraverso un nuovo ed interessante sviluppo pittorico. È un periodo questo infatti, piuttosto intenso per il grande artista Italiano, con importanti cambiamenti dal punto di vista estetico nelle sue opere.

Prosegue infatti, la costante evoluzione nella ricerca e nel processo verso nuovi ed inaspettati lidi. Lasciando inalterate le basi tematiche del proprio operato, legate come sempre alla figura del cerchio ed al suo sviluppo motorio, Moneyless agisce sulla superfice di lavoro attraverso figure di dimensione maggiore, quasi letteralmente zoomando gli intrecci dei differenti tracciati ideati. Quella che emerge è una composizione massiccia, forse più statica rispetto al passato, ma capace di impattare ed avvolgere maggiormente lo spazio di lavoro, e di conseguenza chi osserva l’opera, di vibrazioni differenti.

Ad accompagnare il nostro testo, una ricca galleria di scatti con tutti i dettagli dell’intervento, in aggiunta ad un bel video recap con i dettagli e le fasi del making of, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Thanks to The Artist for The Pics