GORGO

MOMO – New Mural in Oaxaca, Mexico

Indiscusso il talento di MOMO, il grande artista americano continua il studio delle forme, dei colori e dei conseguenti rapporti che ne scaturiscono, un lavoro incredibile in cui l’interprete studia attentamente la superfice di pittura e, anziché limitarsi a coprirla, distribuisce al suo interno tinte ed arrangiamenti cromatici diversi e sempre d’impatto. MOMO fa tesoro delle sue esperienze passate, per certi versi singolari, come l’aver vissuto per anni in situazioni al limite come grotte e camion, da queste riceva la grande capacità di interazione con l’ambiente che lo circonda che contraddistingue le sue produzioni.

MOMO atterra ad Oaxaca in Messico dove in occasione del “Hecho en Oaxaca”, group show all’interno degli spazi del Museum of Contemporary Art of Oaxaca, ha avuto anche il tempo di dedicarsi a questa piccola facciata. Lo Statunitense ne cambia completamente l’assetto fisiologico lasciando però quello cromatico intatto, un campionario di forme espressive che giocano col rosso, il giallo ed il blu per creare un opera unica assolutamente a proprio agio con il paesaggio circostante.

Date uno sguardo alle immagini per farvi un idea voi stessi, ma restate sintonizzati nei prossimi giorni recap sull’allestimento interno alla mostra messicana.

Pics by The Artist

MOMO – New Mural in Oaxaca, Mexico

Indiscusso il talento di MOMO, il grande artista americano continua il studio delle forme, dei colori e dei conseguenti rapporti che ne scaturiscono, un lavoro incredibile in cui l’interprete studia attentamente la superfice di pittura e, anziché limitarsi a coprirla, distribuisce al suo interno tinte ed arrangiamenti cromatici diversi e sempre d’impatto. MOMO fa tesoro delle sue esperienze passate, per certi versi singolari, come l’aver vissuto per anni in situazioni al limite come grotte e camion, da queste riceva la grande capacità di interazione con l’ambiente che lo circonda che contraddistingue le sue produzioni.

MOMO atterra ad Oaxaca in Messico dove in occasione del “Hecho en Oaxaca”, group show all’interno degli spazi del Museum of Contemporary Art of Oaxaca, ha avuto anche il tempo di dedicarsi a questa piccola facciata. Lo Statunitense ne cambia completamente l’assetto fisiologico lasciando però quello cromatico intatto, un campionario di forme espressive che giocano col rosso, il giallo ed il blu per creare un opera unica assolutamente a proprio agio con il paesaggio circostante.

Date uno sguardo alle immagini per farvi un idea voi stessi, ma restate sintonizzati nei prossimi giorni recap sull’allestimento interno alla mostra messicana.

Pics by The Artist