GORGO

Miron Milic – New Mural at MUU Street Art Festival in Zagreb

Nell’esaltante roster di artisti partecipanti a questa nuova edizione del MUU Street Art Festival di Zagabria vogliamo aprire il nostro coverage sulla rassegna con questa nuova parete realizzata dal grande Miron Milic. Avevamo fatto la conoscenza dell’artista croato durante il bel Boombarstick Festival sbalorditi dal particolare e personalissimo approccio visivo ed assolutamente investiti dalla quantità di dettagli presenti nella sua opera, un scintilla quindi che abbiamo deciso con piacere di tenere viva continuando a raccontarvi gli sviluppi del lavoro dell’interprete.

Quello che maggiormente affascina nelle creazioni firmate Miron Milic è la grande capacità di immersione delle sue opere, la disinvoltura con cui l’artista muove la sua pittura, le minuscole pennellate elaborate unicamente in bianco e nero, concentrano i propri sforzi sulla realizzazione di veri e propri paesaggi naturali. Il contatto con la natura quindi è una componente fondamentale del lavoro dell’artista, quello che però desta maggiore attenzione e scalpore è il carattere fortemente evocativo degli scorci dipinti da Miron, l’autenticità del lavoro al limite di una gigantesca fotografia, i minuscoli dettagli che ne aumentano la sensazione di vero e di vita, l’opera sembra respirare con noi mentre la osserviamo, un estasi per i sensi amplificata dalla poche righe che accompagnano le sue creazioni, stralci di poesie che si insediano in una piccola parte della parete e che ci donano un significato ancora più profondo. La pittura di Miron Milic richiama una sensazione di tempi antichi, senza costrizioni stilistiche e senza seguire i canoni dettati dagli altri l’artista porta avanti la propria visione del mondo rappresentandolo attraverso un istantanea decisa ed al contempo delicatissima.

Per il bel festival di Zagabria, Miron Milic ci regala una perla rara, prendendo spunto dalla poesia di Marijan Čekolj ne disegna le parole, avventurandosi nella realizzazione di un immensa cascata, Prima pioggia d’autunno, il mormorio di una cascata, è sempre più forte…

Thanks to The Artist for The Pics
Pics and Video by Kristijan Smok

Miron Milic – New Mural at MUU Street Art Festival in Zagreb

Nell’esaltante roster di artisti partecipanti a questa nuova edizione del MUU Street Art Festival di Zagabria vogliamo aprire il nostro coverage sulla rassegna con questa nuova parete realizzata dal grande Miron Milic. Avevamo fatto la conoscenza dell’artista croato durante il bel Boombarstick Festival sbalorditi dal particolare e personalissimo approccio visivo ed assolutamente investiti dalla quantità di dettagli presenti nella sua opera, un scintilla quindi che abbiamo deciso con piacere di tenere viva continuando a raccontarvi gli sviluppi del lavoro dell’interprete.

Quello che maggiormente affascina nelle creazioni firmate Miron Milic è la grande capacità di immersione delle sue opere, la disinvoltura con cui l’artista muove la sua pittura, le minuscole pennellate elaborate unicamente in bianco e nero, concentrano i propri sforzi sulla realizzazione di veri e propri paesaggi naturali. Il contatto con la natura quindi è una componente fondamentale del lavoro dell’artista, quello che però desta maggiore attenzione e scalpore è il carattere fortemente evocativo degli scorci dipinti da Miron, l’autenticità del lavoro al limite di una gigantesca fotografia, i minuscoli dettagli che ne aumentano la sensazione di vero e di vita, l’opera sembra respirare con noi mentre la osserviamo, un estasi per i sensi amplificata dalla poche righe che accompagnano le sue creazioni, stralci di poesie che si insediano in una piccola parte della parete e che ci donano un significato ancora più profondo. La pittura di Miron Milic richiama una sensazione di tempi antichi, senza costrizioni stilistiche e senza seguire i canoni dettati dagli altri l’artista porta avanti la propria visione del mondo rappresentandolo attraverso un istantanea decisa ed al contempo delicatissima.

Per il bel festival di Zagabria, Miron Milic ci regala una perla rara, prendendo spunto dalla poesia di Marijan Čekolj ne disegna le parole, avventurandosi nella realizzazione di un immensa cascata, Prima pioggia d’autunno, il mormorio di una cascata, è sempre più forte…

Thanks to The Artist for The Pics
Pics and Video by Kristijan Smok