GORGO

Milu Correch – “Dulcinea” New Mural in Quintanar de la Orden

A quanto pare la città di Quintanar de la Orden ha allestito un vero e proprio progetto urbano, tra gli artisti partecipanti scopriamo con piacere Milu Correch che si è impegnata nella realizzazione di questo gigantesco ritratto di Dulcinea, rispondendo in questo modo all’opera di INTI.

A caratterizzare l’opera di Milu Correch è senza dubbio il grande impatto della sua pittura all’interno del tessuto urbano cittadino, il progetto portato avanti dagli organizzatori ha offerto infatti tutte pareti di dimensione veramente importante dando in questo modo l’opportunità agli artisti partecipanti di esprimersi al meglio e di creare panorami e situazioni visivi da rimanere a bocca aperta.

Con questa nuova opera si apre così uno splendido duetto visivo tra il lavoro dell’artista Cileno e quello dell’interprete Spagnola che poggia nuovamente le sue basi su una evocazione e riflessione della storia di Don Chisciotte, il famoso protagonista del romanzo dello scrittore Spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra, che torna a vivere insieme alla sua protagonista per mezzo dei lavori dei due interpreti. La figura di Dulcinea all’interno del racconto è piuttosto emblematica, si tratta di una contadine molto socievole di cui lo stesso protagonista si innamora e dopo essere diventato pazzo trasforma in una principessa alla quale dichiara di rimanere federe per tutta la sua vita. La protagonista rappresenta quindi in certo senso l’unico appiglio alla realtà del cavaliere, l’unico ricordo seppur distorto del passato che accompagna il protagonista nelle sue folli avventure.

Il ritratto di Dulcinea realizzato da Milu Correch va quindi ad elevarsi all’interno delle strutture e delle casupole della cittadina Spagnola, a caratterizzare l’opera è senza dubbio la grande qualità del dettaglio proposto dove attraverso uno stile fortemente influenzato dall’illustrazione prende vita il mezzo busto della donna caratterizzato da una approccio cromatico vario e da una sensibilità pittorica piuttosto importante. È interessante notare come la stessa vada a riprendere negli abiti la tradizione dell’epoca in cui sono ambientati i fatti ma soprattutto abbia nel proprio petto un medaglione che riflette il panorama che ha di fronte, creando uno splendido effetto visivo, a sostenere la quantità di dettagli presenti troviamo infine una serie di figure più piccole poggiate sulle spalle della donna, a sinistra il protagonista Don Chisciotte con il fido Sancho Panza, dall’altra l’immancabile serie di mulini a vento che caratterizzano le avventure del racconto.

Per darvi modo di apprezzare appieno questo splendido lavoro, vi lasciamo ad una bella serie di scatti, dateci un occhiata siamo certi che non mancherete di apprezzare il bel risultato finale, se invece volete approfondire qui potete di nuovo dare un occhiata all’opera di INTI e qui a quella di Laguna, enjoy it.

Milu Correch – “Dulcinea” New Mural in Quintanar de la Orden

A quanto pare la città di Quintanar de la Orden ha allestito un vero e proprio progetto urbano, tra gli artisti partecipanti scopriamo con piacere Milu Correch che si è impegnata nella realizzazione di questo gigantesco ritratto di Dulcinea, rispondendo in questo modo all’opera di INTI.

A caratterizzare l’opera di Milu Correch è senza dubbio il grande impatto della sua pittura all’interno del tessuto urbano cittadino, il progetto portato avanti dagli organizzatori ha offerto infatti tutte pareti di dimensione veramente importante dando in questo modo l’opportunità agli artisti partecipanti di esprimersi al meglio e di creare panorami e situazioni visivi da rimanere a bocca aperta.

Con questa nuova opera si apre così uno splendido duetto visivo tra il lavoro dell’artista Cileno e quello dell’interprete Spagnola che poggia nuovamente le sue basi su una evocazione e riflessione della storia di Don Chisciotte, il famoso protagonista del romanzo dello scrittore Spagnolo Miguel de Cervantes Saavedra, che torna a vivere insieme alla sua protagonista per mezzo dei lavori dei due interpreti. La figura di Dulcinea all’interno del racconto è piuttosto emblematica, si tratta di una contadine molto socievole di cui lo stesso protagonista si innamora e dopo essere diventato pazzo trasforma in una principessa alla quale dichiara di rimanere federe per tutta la sua vita. La protagonista rappresenta quindi in certo senso l’unico appiglio alla realtà del cavaliere, l’unico ricordo seppur distorto del passato che accompagna il protagonista nelle sue folli avventure.

Il ritratto di Dulcinea realizzato da Milu Correch va quindi ad elevarsi all’interno delle strutture e delle casupole della cittadina Spagnola, a caratterizzare l’opera è senza dubbio la grande qualità del dettaglio proposto dove attraverso uno stile fortemente influenzato dall’illustrazione prende vita il mezzo busto della donna caratterizzato da una approccio cromatico vario e da una sensibilità pittorica piuttosto importante. È interessante notare come la stessa vada a riprendere negli abiti la tradizione dell’epoca in cui sono ambientati i fatti ma soprattutto abbia nel proprio petto un medaglione che riflette il panorama che ha di fronte, creando uno splendido effetto visivo, a sostenere la quantità di dettagli presenti troviamo infine una serie di figure più piccole poggiate sulle spalle della donna, a sinistra il protagonista Don Chisciotte con il fido Sancho Panza, dall’altra l’immancabile serie di mulini a vento che caratterizzano le avventure del racconto.

Per darvi modo di apprezzare appieno questo splendido lavoro, vi lasciamo ad una bella serie di scatti, dateci un occhiata siamo certi che non mancherete di apprezzare il bel risultato finale, se invece volete approfondire qui potete di nuovo dare un occhiata all’opera di INTI e qui a quella di Laguna, enjoy it.