GORGO

Kislow – New Mural at Traffic Design Festival

Il Traffic Design Festival di quest’anno ci sta regalando fortissime emozioni, dopo la forte impronta astratta con i lavori degli artisti di Graffuturism, cambiamo completamente stile e tematica per tuffarci all’interno dell’immaginario di Kislow.

Del particolare stile di Kislow avevamo avuto un assaggio nell’eccezionale combinazione porta a termine a Fleury-les-Aubrais in compagnia degli amici e connazionali Interesni Kazki (qui) ora con piacere ci occupiamo di questa enorme facciata dipinta per l’eccellente rassegna polacca.
L’artista ucraino su questa lunga parete dilaga con il proprio personalissimo stile, l’immaginario è caratterizzato da una forte predisposizione per l’illustrazione applicata qui sugli spazi attraverso tematiche ricche di spunti e di riflessioni. Partendo da una superficie decisamente difficile da coprire, rovinata ed in parte senza intonaco l’interprete disegna una grande struttura in cemento con appoggiata nella parte più alta una gigantesca ancora, i simboli sono diversi, si va dalla abitazioni fredde e scarne della parte più bassa, a rappresentare il popolo, fino ad arrivare ai tre loschi individui dipinti nelle sembianze canine e prive di testa ma piuttosto con sfiatatoi per fumi industriali, infine l’ancora dove spicca il grande occhio che riprende in parte quello degli illuminato, tutto chiaro no?

Dopo il salto ricchissima selezione di scatti con le immagini dell’opera portata a termine e di alcune fasi di lavorazione, dateci un occhiate e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti circa il lavoro di Kislow.

Pics by The Artist

Kislow – New Mural at Traffic Design Festival

Il Traffic Design Festival di quest’anno ci sta regalando fortissime emozioni, dopo la forte impronta astratta con i lavori degli artisti di Graffuturism, cambiamo completamente stile e tematica per tuffarci all’interno dell’immaginario di Kislow.

Del particolare stile di Kislow avevamo avuto un assaggio nell’eccezionale combinazione porta a termine a Fleury-les-Aubrais in compagnia degli amici e connazionali Interesni Kazki (qui) ora con piacere ci occupiamo di questa enorme facciata dipinta per l’eccellente rassegna polacca.
L’artista ucraino su questa lunga parete dilaga con il proprio personalissimo stile, l’immaginario è caratterizzato da una forte predisposizione per l’illustrazione applicata qui sugli spazi attraverso tematiche ricche di spunti e di riflessioni. Partendo da una superficie decisamente difficile da coprire, rovinata ed in parte senza intonaco l’interprete disegna una grande struttura in cemento con appoggiata nella parte più alta una gigantesca ancora, i simboli sono diversi, si va dalla abitazioni fredde e scarne della parte più bassa, a rappresentare il popolo, fino ad arrivare ai tre loschi individui dipinti nelle sembianze canine e prive di testa ma piuttosto con sfiatatoi per fumi industriali, infine l’ancora dove spicca il grande occhio che riprende in parte quello degli illuminato, tutto chiaro no?

Dopo il salto ricchissima selezione di scatti con le immagini dell’opera portata a termine e di alcune fasi di lavorazione, dateci un occhiate e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti circa il lavoro di Kislow.

Pics by The Artist