GORGO

JR – New Exhibition at Museum Frieder Burda (Recap)

Aperta lo scorso 1 Marzo, diamo finalmente un occhiata approfondita all’ultima fatica del grande JR all’interno degli splendidi spazi del Museum Frieder Burda a Baden-Baden in Germania, un esibizione che raccoglie e mette il punto su tutti i progetti fin qui realizzati dal grande interprete francese.

Come sempre più interesse continuiamo a seguire gli sviluppi del lavoro di JR, come sappiamo l’artista rappresenta senza dubbio uno nomi caldi dell’arte contemporanea, con base a Parigi ed a New York, l’interprete è famoso per le sue peculiari installazioni fotografiche, rigorosamente in bianco e nero che vanno ad inserirsi nel panorama e nel tessuto cittadino. Quello che contraddistingue l’operato dell’artista, oltre ai suoi differenti progetti, è la forte caratterizzazione del materiale che va ad incollare sui muri, attraverso infatti un profondo studio architettonico ed urbano JR va ad applicare contenuti di carattere sociale e culturale che vanno quindi di fatto ad amplificare l’impatto emotivo e l’espressività dei suoi lavori, sono volti o parti di essi, che trovano la giusta collocazione non solo fisica, ma anche tematica che fanno dell’interazione con lo spettatore la loro principale arma visiva. Non lascia infatti indifferenti l’operato dell’artista, ma piuttosto le sue opere sollevano interrogativi circa la libertà e l’identità e pongono l’accento sul modo in cui l’arte può cambiare la percezione della gente di se stessi e del loro ambiente circostante, spingendosi anche verso temi che riguardano le ingiustizie in quello che può tranquillamente essere definitivo come uno studio antropologico.

Dopo l’esuberante progetto realizzato con il New York City Ballet, il grande artista Francese torna quindi a proporre una nuova esibizione, curata in collaborazione con Patricia Kamp, che ci offre l’opportunità di addentrarci con forza all’interno di quelli che sono i suoi progetti fotografici, da Face 2 Face a The Wrinkles in The City, passando per Woman are Heroes ed infine INSIDE/OUT, un densissimo show arricchito da installazioni site-specific, video ed un numero esorbitante di immagini, tele e fotografie che ripercorrono tutto il vasto campionario e la produzione di uno degli interpreti più importanti a livello internazionale offrendo agli spettatori l’opportunità di ammirare tutta la sua evoluzione in uno show che sà di retrospettiva approfondita.

Scrollate giù, dopo il salto infatti ad attendervi una bella selezione di scatti con tutti i dettagli dell’allestimento proposto, il consiglio è quello di darci un occhiata e se vi trovate in zona ricordiamo che c’è tempo fino al prossimo 1 di Giugno per andare a visitare di persona lo show, noi ve l’abbiamo detto.

Museum Frieder Burda
Lichtentaler Allee 8b
76530 Baden-Baden

Pics by Volker Naumann via Arrested Motion

JR – New Exhibition at Museum Frieder Burda (Recap)

Aperta lo scorso 1 Marzo, diamo finalmente un occhiata approfondita all’ultima fatica del grande JR all’interno degli splendidi spazi del Museum Frieder Burda a Baden-Baden in Germania, un esibizione che raccoglie e mette il punto su tutti i progetti fin qui realizzati dal grande interprete francese.

Come sempre più interesse continuiamo a seguire gli sviluppi del lavoro di JR, come sappiamo l’artista rappresenta senza dubbio uno nomi caldi dell’arte contemporanea, con base a Parigi ed a New York, l’interprete è famoso per le sue peculiari installazioni fotografiche, rigorosamente in bianco e nero che vanno ad inserirsi nel panorama e nel tessuto cittadino. Quello che contraddistingue l’operato dell’artista, oltre ai suoi differenti progetti, è la forte caratterizzazione del materiale che va ad incollare sui muri, attraverso infatti un profondo studio architettonico ed urbano JR va ad applicare contenuti di carattere sociale e culturale che vanno quindi di fatto ad amplificare l’impatto emotivo e l’espressività dei suoi lavori, sono volti o parti di essi, che trovano la giusta collocazione non solo fisica, ma anche tematica che fanno dell’interazione con lo spettatore la loro principale arma visiva. Non lascia infatti indifferenti l’operato dell’artista, ma piuttosto le sue opere sollevano interrogativi circa la libertà e l’identità e pongono l’accento sul modo in cui l’arte può cambiare la percezione della gente di se stessi e del loro ambiente circostante, spingendosi anche verso temi che riguardano le ingiustizie in quello che può tranquillamente essere definitivo come uno studio antropologico.

Dopo l’esuberante progetto realizzato con il New York City Ballet, il grande artista Francese torna quindi a proporre una nuova esibizione, curata in collaborazione con Patricia Kamp, che ci offre l’opportunità di addentrarci con forza all’interno di quelli che sono i suoi progetti fotografici, da Face 2 Face a The Wrinkles in The City, passando per Woman are Heroes ed infine INSIDE/OUT, un densissimo show arricchito da installazioni site-specific, video ed un numero esorbitante di immagini, tele e fotografie che ripercorrono tutto il vasto campionario e la produzione di uno degli interpreti più importanti a livello internazionale offrendo agli spettatori l’opportunità di ammirare tutta la sua evoluzione in uno show che sà di retrospettiva approfondita.

Scrollate giù, dopo il salto infatti ad attendervi una bella selezione di scatti con tutti i dettagli dell’allestimento proposto, il consiglio è quello di darci un occhiata e se vi trovate in zona ricordiamo che c’è tempo fino al prossimo 1 di Giugno per andare a visitare di persona lo show, noi ve l’abbiamo detto.

Museum Frieder Burda
Lichtentaler Allee 8b
76530 Baden-Baden

Pics by Volker Naumann via Arrested Motion