GORGO

JOYS – New Mural in Kingston, Jamaica

Nelle scorse settimane JOYS si è spostato a Kingston in Giamaica dove ha avuto l’opportunità di dipingere questa lunga parete.

L’opera ha visto JOYS confrontarsi con una lunga superfice di lavoro, trasformata in modo totalizzante attraverso l’iconica cifra stilistica dell’artista Italiano. Fortemente legato al passato da writer, l’artista ha saputo in seguito sviluppare una propria e personale visione pittorica caratterizzata dall’evoluzione della lettera in forma. Dallo studio della lettera ad una ricerca basata sulla materia e sulla forma quindi, dalla quale emergono intricate costruzioni tridimensionali. L’artista, lavorando in forte simbiosi con le peculiarità architettoniche della superfice di lavoro ed attraverso un eccellente utilizzo di tonalità a contrasto, sviluppa una sorta di labirinto percettivo in grado di mutare la percezione dello spazio di lavoro. Questo viene scandito da effetti di profondità e tridimensionalità, dai differenti cambi di colore che ne sottolineano la precisione geometrica, stimolando infine lo spettatore a ricercare punti di vista differenti.

L’opera dipinta a Kingston da JOYS eredita tutto il particolare stile dell’interprete attraverso una lunga concatenazione di tracce geometriche, scandite da una precisa scala di colori.

Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo una bella e ricca serie di scatti con alcune immagini del making of e del risultato finale. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro del grande autore Italiano.

Thanks to The Artist for The Pics

JOYS – New Mural in Kingston, Jamaica

Nelle scorse settimane JOYS si è spostato a Kingston in Giamaica dove ha avuto l’opportunità di dipingere questa lunga parete.

L’opera ha visto JOYS confrontarsi con una lunga superfice di lavoro, trasformata in modo totalizzante attraverso l’iconica cifra stilistica dell’artista Italiano. Fortemente legato al passato da writer, l’artista ha saputo in seguito sviluppare una propria e personale visione pittorica caratterizzata dall’evoluzione della lettera in forma. Dallo studio della lettera ad una ricerca basata sulla materia e sulla forma quindi, dalla quale emergono intricate costruzioni tridimensionali. L’artista, lavorando in forte simbiosi con le peculiarità architettoniche della superfice di lavoro ed attraverso un eccellente utilizzo di tonalità a contrasto, sviluppa una sorta di labirinto percettivo in grado di mutare la percezione dello spazio di lavoro. Questo viene scandito da effetti di profondità e tridimensionalità, dai differenti cambi di colore che ne sottolineano la precisione geometrica, stimolando infine lo spettatore a ricercare punti di vista differenti.

L’opera dipinta a Kingston da JOYS eredita tutto il particolare stile dell’interprete attraverso una lunga concatenazione di tracce geometriche, scandite da una precisa scala di colori.

Null’altro da aggiungere, ad accompagnare il nostro testo una bella e ricca serie di scatti con alcune immagini del making of e del risultato finale. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro del grande autore Italiano.

Thanks to The Artist for The Pics