GORGO

JAZ – New Mural in Querétaro, Mexico

Dopo aver partecipato alla Living Walls Conference di Atlanta JAZ si è spostato a Querétaro in Messico per partecipare al bel BoardDripper Festival, qui l’artista ha da poco concluso una nuova parete per il suo progetto “Hooligan”.

Il progetto affonda le sue radici nell’incessante lavoro in studio nonché nella più volte sviscerata passione di JAZ per i lottatori nello specifico quelli di wrestling, il grande artista già nel corso degli anni infatti ha affrontato queste tematiche unificandole con quelle incentrate sulle fusioni, le stesse tornano ora però con maggiore enfasi e sopratutto con un rinnovata qualità stilistica. I personaggi infatti sono molteplici tutti rappresentati con un giallo tenue che si sposa alla perfezione con il background proposto, li vediamo muoversi in più direzioni ed intervallati da un configurazione linee forme che attraversa la seconda metà della facciata, infine nella parte più alta si erge una grande scritta “No Correr” che dà poi titolo al pezzo.

Ultima menzione per le vernici utilizzate, tinte asfaltiche che, come sempre e nella piena sperimentazione che distingue i lavori di JAZ, sono tra i mille fiori all’occhiello delle produzioni firmate Franco Fasoli, in attesa di scoprire gli sviluppi di questa nuova serie non ci resta che osservare meravigliati questo primo risultato finale, enjoy it.

Pics by Stree Art News

JAZ – New Mural in Querétaro, Mexico

Dopo aver partecipato alla Living Walls Conference di Atlanta JAZ si è spostato a Querétaro in Messico per partecipare al bel BoardDripper Festival, qui l’artista ha da poco concluso una nuova parete per il suo progetto “Hooligan”.

Il progetto affonda le sue radici nell’incessante lavoro in studio nonché nella più volte sviscerata passione di JAZ per i lottatori nello specifico quelli di wrestling, il grande artista già nel corso degli anni infatti ha affrontato queste tematiche unificandole con quelle incentrate sulle fusioni, le stesse tornano ora però con maggiore enfasi e sopratutto con un rinnovata qualità stilistica. I personaggi infatti sono molteplici tutti rappresentati con un giallo tenue che si sposa alla perfezione con il background proposto, li vediamo muoversi in più direzioni ed intervallati da un configurazione linee forme che attraversa la seconda metà della facciata, infine nella parte più alta si erge una grande scritta “No Correr” che dà poi titolo al pezzo.

Ultima menzione per le vernici utilizzate, tinte asfaltiche che, come sempre e nella piena sperimentazione che distingue i lavori di JAZ, sono tra i mille fiori all’occhiello delle produzioni firmate Franco Fasoli, in attesa di scoprire gli sviluppi di questa nuova serie non ci resta che osservare meravigliati questo primo risultato finale, enjoy it.

Pics by Stree Art News