GORGO

GUE for the Emergence Festival 2016

Con quest’ultima pittura realizzata da GUE, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con l’Emergence Festival di Giardini Naxos in Sicilia.

A distanza di qualche giorno dal bel lavoro realizzato da GUE in collaborazione con Salvo Ligama (Covered), torniamo quindi ad approfondire il lavoro dell’interprete Italiano, attraverso una nuova ed iconica pittura.

Il confronto con le produzioni dell’artista, passa per la particolare ricerca che, specialmente in questo periodo, lo stesso sta portando avanti. Si tratta di una miscela tra elementi astratti, quali forme e figure irregolari, sviluppati su livelli differenti attraverso una decostruzione e costruzione dell’immagine. A questi si aggiungono vivissimi dettagli scanditi da una rappresentazione di paesaggi ed elementi naturali. Se l’interazione con lo spazio passa per due distinti livelli, l’aspetto figurativo del processo pittorico, risulta strettamente legato all’ambiente di lavoro, con il quale l’autore si confronta.

Dal titolo “Osservatorium”, quest’ultima fatica di GUE prende su questa piccola struttura. L’intervento inevitabilmente risulta fortemente influenzato dalle peculiarità della superfice di lavoro, con il piccolo cubo di cemento, che viene ‘modellato’ e trasformato attraverso un intreccio di figure irregolari e sinuose.

In attesa di scoprire gli altri interventi realizzati per la rassegna Siciliana, e nuovi aggiornamenti dall’artista Italiano, vi lasciamo alle immagini in calce al nostro testo, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Dimitris Vasiliou via The Artist

GUE for the Emergence Festival 2016

Con quest’ultima pittura realizzata da GUE, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con l’Emergence Festival di Giardini Naxos in Sicilia.

A distanza di qualche giorno dal bel lavoro realizzato da GUE in collaborazione con Salvo Ligama (Covered), torniamo quindi ad approfondire il lavoro dell’interprete Italiano, attraverso una nuova ed iconica pittura.

Il confronto con le produzioni dell’artista, passa per la particolare ricerca che, specialmente in questo periodo, lo stesso sta portando avanti. Si tratta di una miscela tra elementi astratti, quali forme e figure irregolari, sviluppati su livelli differenti attraverso una decostruzione e costruzione dell’immagine. A questi si aggiungono vivissimi dettagli scanditi da una rappresentazione di paesaggi ed elementi naturali. Se l’interazione con lo spazio passa per due distinti livelli, l’aspetto figurativo del processo pittorico, risulta strettamente legato all’ambiente di lavoro, con il quale l’autore si confronta.

Dal titolo “Osservatorium”, quest’ultima fatica di GUE prende su questa piccola struttura. L’intervento inevitabilmente risulta fortemente influenzato dalle peculiarità della superfice di lavoro, con il piccolo cubo di cemento, che viene ‘modellato’ e trasformato attraverso un intreccio di figure irregolari e sinuose.

In attesa di scoprire gli altri interventi realizzati per la rassegna Siciliana, e nuovi aggiornamenti dall’artista Italiano, vi lasciamo alle immagini in calce al nostro testo, dateci un occhiata, siamo certi che non mancherete di apprezzare.

Pics by Dimitris Vasiliou via The Artist