fbpx
GORGO

Graphic Surgery – A Series of New Murals

Tornano i Graphic Surgery, il duo Olandese ci presenta una nuova serie di interventi realizzati nelle scorse settimane all’interno di alcuni edifici fatiscenti.

Il duo composto da Erris Huigens e Gysbert Zijlstra continua a portare avanti la personale ricerca sulle forme e gli elementi architettonici che costituiscono il tipico paesaggio cittadino. In particolare l’approccio del duo è caratterizzato da una personale rielaborazione di forme ed elementi industriali.

I Graphic Surgery guardano alla città come principale leva d’ispirazione, laddove i cieli industriali, le strade, i tralicci, le gru, le finestre dei capannoni, rappresentano gli elementi da campionare, distruggere, e ricomporre sotto un nuova visione. Si tratta quindi di un campionamento continuo, dove le immagini, rigorosamente in bianco e nero, scandiscono l’aspetto di forme e visioni geometriche.

Essenziali nell’aspetto e nella forma, questa nuova infornata di lavori rispetta i punti cardine delle produzioni del duo, andando in particolare ad intercettare la continua volontà dei Graphic Surgery di lavorare all’interno di spazi abbandonati, terreno fertile per sviluppare e sperimentare nuove direzioni estetiche.

Uno sguardo a tutte le opere attraverso la consueta ed esaustiva serie di scatti in calce al nostro testo. Enjoy it.

Thanks to The Artists for The Pics

Graphic Surgery – A Series of New Murals

Tornano i Graphic Surgery, il duo Olandese ci presenta una nuova serie di interventi realizzati nelle scorse settimane all’interno di alcuni edifici fatiscenti.

Il duo composto da Erris Huigens e Gysbert Zijlstra continua a portare avanti la personale ricerca sulle forme e gli elementi architettonici che costituiscono il tipico paesaggio cittadino. In particolare l’approccio del duo è caratterizzato da una personale rielaborazione di forme ed elementi industriali.

I Graphic Surgery guardano alla città come principale leva d’ispirazione, laddove i cieli industriali, le strade, i tralicci, le gru, le finestre dei capannoni, rappresentano gli elementi da campionare, distruggere, e ricomporre sotto un nuova visione. Si tratta quindi di un campionamento continuo, dove le immagini, rigorosamente in bianco e nero, scandiscono l’aspetto di forme e visioni geometriche.

Essenziali nell’aspetto e nella forma, questa nuova infornata di lavori rispetta i punti cardine delle produzioni del duo, andando in particolare ad intercettare la continua volontà dei Graphic Surgery di lavorare all’interno di spazi abbandonati, terreno fertile per sviluppare e sperimentare nuove direzioni estetiche.

Uno sguardo a tutte le opere attraverso la consueta ed esaustiva serie di scatti in calce al nostro testo. Enjoy it.

Thanks to The Artists for The Pics