GORGO

Graphic Surgery – New Mural for The Canals Project

Tra i vari nomi partecipanti al bel The Canals Project di Londra c’era sfuggito il duo Graphic Surgery, gli artisti per il progetto hanno avuto modo di lavorare su di uno degli edifici che si affacciano sui canali londinesi d Hackney Wick, portando a termine attraverso il loro stile tutta la grande facciata a disposizione.

Analizzando l’operato dei Graphic Surgery salta immediatamente all’occhio la propensione degli olandesi a miscelare, unicamente attraverso il bianco e nero, una serie di forme geometriche, non solo gli artisti sembrano cercare un dialogo costante e ripetuto tra tecnologia analogica e digitale tentando una unione improbabile dove attraverso le loro configurazioni tentano una riproduzione di paesaggi ed ambienti urbani riducendoli alla forma più pura ed astratta, in una alternanza tra spazio bianco e nero, una visione che unisce al suo interno linee, quadrilateri, rombi, trapezi, triangoli e cosi via, fino a creare una ricchissima composizione che deve molto alla corrente del costruttivismo ed al De Stijl, portati però dagli interpreti all’esasperazione.

Lavorano su più livelli distruggendo e costruendo forme, sganciando assi e parallele, trasformando lo spazio a disposizione nella loro personale tela, un lavoro dal sicuro impatto visivo che ci ha profondamente scosso.

Ora a distanza di qualche mese esce un bel video recap con tutte le fasi di realizzazione del pezzo, abbiamo modo quindi di vedere i Graphic Surgery all’opera, con tanto di presentazione, mentre dipingono lo spazio a disposizione ed infine l’eccellente risultato finale, dateci un occhiata siamo sicuro che non mancherete di apprezzare, enjoy it.

Pics by The Artists

Graphic Surgery – New Mural for The Canals Project

Tra i vari nomi partecipanti al bel The Canals Project di Londra c’era sfuggito il duo Graphic Surgery, gli artisti per il progetto hanno avuto modo di lavorare su di uno degli edifici che si affacciano sui canali londinesi d Hackney Wick, portando a termine attraverso il loro stile tutta la grande facciata a disposizione.

Analizzando l’operato dei Graphic Surgery salta immediatamente all’occhio la propensione degli olandesi a miscelare, unicamente attraverso il bianco e nero, una serie di forme geometriche, non solo gli artisti sembrano cercare un dialogo costante e ripetuto tra tecnologia analogica e digitale tentando una unione improbabile dove attraverso le loro configurazioni tentano una riproduzione di paesaggi ed ambienti urbani riducendoli alla forma più pura ed astratta, in una alternanza tra spazio bianco e nero, una visione che unisce al suo interno linee, quadrilateri, rombi, trapezi, triangoli e cosi via, fino a creare una ricchissima composizione che deve molto alla corrente del costruttivismo ed al De Stijl, portati però dagli interpreti all’esasperazione.

Lavorano su più livelli distruggendo e costruendo forme, sganciando assi e parallele, trasformando lo spazio a disposizione nella loro personale tela, un lavoro dal sicuro impatto visivo che ci ha profondamente scosso.

Ora a distanza di qualche mese esce un bel video recap con tutte le fasi di realizzazione del pezzo, abbiamo modo quindi di vedere i Graphic Surgery all’opera, con tanto di presentazione, mentre dipingono lo spazio a disposizione ed infine l’eccellente risultato finale, dateci un occhiata siamo sicuro che non mancherete di apprezzare, enjoy it.

Pics by The Artists