GORGO

Gola Hundun – “Green Egg” New Mural in Würzburg, Germany

Continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi del lavoro di Gola Hundun, l’autore Italiano nelle scorse settimane si è spostato a Würzburg dove, in occasione dei lavori per il Street Meet Festival di quest’anno, ha realizzato questa nuova pittura.

Più volte a contatto con la particolare estetica e tematica che accompagna le produzioni del grande artista italiano, ci siamo sempre trovati a confronto con l’elemento naturale, protagonista nonché principale leva estatica di tutta l’esperienza artistica dell’interprete.

Nelle differenti declinazioni che la natura riesce a compiere, scandita dalla ricerche di street artists differenti, quella di Gola rappresenta un universo a sé. L’artista raccoglie si gli elementi e gli stimoli estetici appartenenti alla biosfera terrestre, ma non si tratta di una mera raffigurazione, quanto piuttosto di un approfondimento capace di stimolare spunti e sensazioni differenti. C’è qualcosa di mistico, onirico e sovrannaturale nelle opere dell’interprete, un senso di arcaico che abbraccia coscientemente l’osservatore e che ci riporta ad un contatto diretto, equilibrato e simbiotico con la parte più pura e vera della nostra terra. Agisce così Gola Hundun, stuzzicando le corde più sensibili, plasmando intrecci naturali, tra piante, fiori, bulbi, rampicanti, foglie, in funzione di una specifica forma. Spesso legate a temi importanti e riflessivi, le pitture dell’autore vengono sostenute da un range tonale fortissimo, quasi acido, con il quale l’interprete va a scandire l’aspetto e la fisionomia dei suoi interventi.

Dal titolo “Green Egg” quest’ultima fatica dell’autore ne raccoglie appieno le basi estetiche per sviluppare una nuova e personale riflessione. Gola Hundun parte qui dall’iconografia dell’uovo, andando ad impostare una serie di intrecci naturali che ne riprendono proprio la forma, riflettendo sul senso di nascita e rinascita in una analogia con il ciclo delle stagione e della vita.

Ad accompagnare il nostro testo una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics

Gola Hundun – “Green Egg” New Mural in Würzburg, Germany

Continuiamo a seguire con interesse gli sviluppi del lavoro di Gola Hundun, l’autore Italiano nelle scorse settimane si è spostato a Würzburg dove, in occasione dei lavori per il Street Meet Festival di quest’anno, ha realizzato questa nuova pittura.

Più volte a contatto con la particolare estetica e tematica che accompagna le produzioni del grande artista italiano, ci siamo sempre trovati a confronto con l’elemento naturale, protagonista nonché principale leva estatica di tutta l’esperienza artistica dell’interprete.

Nelle differenti declinazioni che la natura riesce a compiere, scandita dalla ricerche di street artists differenti, quella di Gola rappresenta un universo a sé. L’artista raccoglie si gli elementi e gli stimoli estetici appartenenti alla biosfera terrestre, ma non si tratta di una mera raffigurazione, quanto piuttosto di un approfondimento capace di stimolare spunti e sensazioni differenti. C’è qualcosa di mistico, onirico e sovrannaturale nelle opere dell’interprete, un senso di arcaico che abbraccia coscientemente l’osservatore e che ci riporta ad un contatto diretto, equilibrato e simbiotico con la parte più pura e vera della nostra terra. Agisce così Gola Hundun, stuzzicando le corde più sensibili, plasmando intrecci naturali, tra piante, fiori, bulbi, rampicanti, foglie, in funzione di una specifica forma. Spesso legate a temi importanti e riflessivi, le pitture dell’autore vengono sostenute da un range tonale fortissimo, quasi acido, con il quale l’interprete va a scandire l’aspetto e la fisionomia dei suoi interventi.

Dal titolo “Green Egg” quest’ultima fatica dell’autore ne raccoglie appieno le basi estetiche per sviluppare una nuova e personale riflessione. Gola Hundun parte qui dall’iconografia dell’uovo, andando ad impostare una serie di intrecci naturali che ne riprendono proprio la forma, riflettendo sul senso di nascita e rinascita in una analogia con il ciclo delle stagione e della vita.

Ad accompagnare il nostro testo una bella e ricca serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti, siamo certi infatti che anche voi come noi non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artist for The Pics