fbpx
GORGO

Gaucholadri – “Lavado de Dinero” A New Mural

A distanza di parecchie settimana dall’ultima serie di incursioni torniamo ad approfondire il lavoro del duo Argentino dei Gaucholadri, gli artisti hanno infatti da poco terminato un nuovo intervento portando avanti temi e stilistica tipici del proprio operato.

Sensibili ed irriverenti i due artista hanno saputo in questi anni portare a compimento uno stile personale fresco e divertente, partendo da un concetto o da un idea molto semplice i Gaucholadri vanno a sviluppare una rapporto tra l’immagine che stiamo osservando ed il tema, giustificato dalla scritta o dalla frase che lo accompagna, che la stessa vuole trasmettere, il tutto coadiuvato e sostenuto da una trama pittorica che sceglie di affidarsi unicamente al nero come unico interlocutori visivo. La perfetta alchimia di questa precisa direzione artistica viene retta anzitutto da una fortissima dose di ironia, i temi scelti vengono contrapposti ad immagini divertenti e facilmente leggibili, riuscendo quindi in questo modo ad entrare maggiormente in contatto con chi si ritrova ad osservare le loro produzioni.

Osservando con maggiore profondità, senza fermarsi unicamente alla componente ironica del lavoro degli artisti, emerge però la volontà di toccare argomenti spesso controversi o comunque di carattere impegnativo, sfociando spesso e volentieri nella critica sociale, economica o politica, rendendo quindi il loro operato una sorta di sottilissimo ed ironico specchio inverso delle società moderna, così attenta alle immagini ed all’impatto delle stesse che le stesse le si rivoltano contro andando a segnare gli spazi attraverso una divertente e laconica presa in giro. La stessa scelta di affidarsi unicamente al nero come unico e principale colore, suggerisce la volontà dei due interpreti di simulare una profondità visiva che solo la tinta scura può offrire ed andando in questo modo a meglio esprimere i concetti rappresentati.

Con “Lavado de Dinero”, questo il titolo dell’ultima fatica dei Gaucholadri, gli interpreti vanno a toccare un argomento piuttosto delicato, la scritta che da il titolo all’opera risulta legata come sempre a doppio filo con l’immagina raffigurata, si tratta di un camion edile dotato di Betoniera, accade così che il riciclaggio di denaro a cui fa riferimento il titolo venga simulato attraverso l’impasto della malta o del calcestruzzo. Il risultato come sempre lascia divertiti ma offre al contempo una riflessione su uno dei temi che anche qui da noi sembra cessare la propria attività.

In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro degli artista, vi lasciamo ad alcuni scatti in calce con tutti i dettagli dell’intervento realizzato, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artists for The Pics

Gaucholadri – “Lavado de Dinero” A New Mural

A distanza di parecchie settimana dall’ultima serie di incursioni torniamo ad approfondire il lavoro del duo Argentino dei Gaucholadri, gli artisti hanno infatti da poco terminato un nuovo intervento portando avanti temi e stilistica tipici del proprio operato.

Sensibili ed irriverenti i due artista hanno saputo in questi anni portare a compimento uno stile personale fresco e divertente, partendo da un concetto o da un idea molto semplice i Gaucholadri vanno a sviluppare una rapporto tra l’immagine che stiamo osservando ed il tema, giustificato dalla scritta o dalla frase che lo accompagna, che la stessa vuole trasmettere, il tutto coadiuvato e sostenuto da una trama pittorica che sceglie di affidarsi unicamente al nero come unico interlocutori visivo. La perfetta alchimia di questa precisa direzione artistica viene retta anzitutto da una fortissima dose di ironia, i temi scelti vengono contrapposti ad immagini divertenti e facilmente leggibili, riuscendo quindi in questo modo ad entrare maggiormente in contatto con chi si ritrova ad osservare le loro produzioni.

Osservando con maggiore profondità, senza fermarsi unicamente alla componente ironica del lavoro degli artisti, emerge però la volontà di toccare argomenti spesso controversi o comunque di carattere impegnativo, sfociando spesso e volentieri nella critica sociale, economica o politica, rendendo quindi il loro operato una sorta di sottilissimo ed ironico specchio inverso delle società moderna, così attenta alle immagini ed all’impatto delle stesse che le stesse le si rivoltano contro andando a segnare gli spazi attraverso una divertente e laconica presa in giro. La stessa scelta di affidarsi unicamente al nero come unico e principale colore, suggerisce la volontà dei due interpreti di simulare una profondità visiva che solo la tinta scura può offrire ed andando in questo modo a meglio esprimere i concetti rappresentati.

Con “Lavado de Dinero”, questo il titolo dell’ultima fatica dei Gaucholadri, gli interpreti vanno a toccare un argomento piuttosto delicato, la scritta che da il titolo all’opera risulta legata come sempre a doppio filo con l’immagina raffigurata, si tratta di un camion edile dotato di Betoniera, accade così che il riciclaggio di denaro a cui fa riferimento il titolo venga simulato attraverso l’impasto della malta o del calcestruzzo. Il risultato come sempre lascia divertiti ma offre al contempo una riflessione su uno dei temi che anche qui da noi sembra cessare la propria attività.

In attesa di scoprire nuovi aggiornamenti sul lavoro degli artista, vi lasciamo ad alcuni scatti in calce con tutti i dettagli dell’intervento realizzato, il consiglio è quello di darci un occhiata, siamo certi non mancherete di apprezzare.

Thanks to The Artists for The Pics