GORGO

Gaucholadri – A Series of New Pieces

Continuiamo a monitorare con interesse il lavoro dei Gaucholadri, il duo ha infatti da poco terminato una nuova ed esaltante serie di interventi proseguendo sul personale approccio visivo e regalandosi anche un collaborazione con il Francese Nelio.

Abbiamo avuto modo di approfondire diverse volte l’operato ed il lavoro dei Gaucholadri rimanendo sempre interessati e divertiti dai differenti espedienti visivi adottati di volta in volta dagli artisti, il lavoro del duo affonda le sue radici su una precisa ricerca visiva che li vede avvicinarsi alle ombre, ed particolare attraverso, una riproduzione forte ed articolata di soggetti ed oggetti, animali, cose o persone, tutti rigorosamente dipinti in nero a simularne proprio le ombre. Gli interpreti in questo modo vanno a sviluppare una precisa volontà riflessiva che, accompagnata spesso da una frase o da un parola che spigea il significato dell’opera, offre una chiave di lettura su temi, spunti ed argomenti a carattere sociale, economico, politico passando per una velata connotazione antropologica. Il rapporto che va ad istaurarsi quindi tra le parole e le figure nere è concepito quindi per fornire a chi osserva una precisa chiave di lettura e tutti gli strumenti per saggiare e comprendere ciò che sta osservando, attraverso peculiare lettura visiva i Gaucholadri portano a compimento una critica velenosa ma al contempo fine ed energica. Gli interventi quindi rappresentano il veicolo e lo strumento dialettico attraverso il quale poter parlare e sviluppare di temi ed argomenti differenti che spesso sfociano in una critica e che rende dell’operato degli interpreti fortemente impegnato. Componente fondamentale del lavoro dei Gaucholadri è la forte immersività sintomatica che ne caratterizza gli interventi, chi osserva è infatti spinto a comprendere cosa si nasconde nella silhouette nera dipinta, ad addentrarsi all’interno dei temi e dei differenti spunti celati tra il divertente ma al contempo profondo senso di dialogo che spinge gli artisti a tracciare, ironici e taglienti stimoli.

L’ultima infornata di interventi ci offre l’opportunità di saggiare ed osservare al meglio tutta la particolare inflessione stilistica degli interpreti, tra lavori a carattere ironico come “Copy Paste” a quelli di maggior spicco riflessivo come “Mala Fama” e “Máquina de Dios” che ci spingono ad una ponderazione decisamente maggiore, concludendo infine con la combo in compagnia di Nelio.

Per farvi apprezzare al meglio tutto il particolare approccio visivo del duo argentino vi abbiamo preparato una bella serie di scatti, è tutto dopo il salto, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti.

Thanks to The Artists for The Pics

Gaucholadri – A Series of New Pieces

Continuiamo a monitorare con interesse il lavoro dei Gaucholadri, il duo ha infatti da poco terminato una nuova ed esaltante serie di interventi proseguendo sul personale approccio visivo e regalandosi anche un collaborazione con il Francese Nelio.

Abbiamo avuto modo di approfondire diverse volte l’operato ed il lavoro dei Gaucholadri rimanendo sempre interessati e divertiti dai differenti espedienti visivi adottati di volta in volta dagli artisti, il lavoro del duo affonda le sue radici su una precisa ricerca visiva che li vede avvicinarsi alle ombre, ed particolare attraverso, una riproduzione forte ed articolata di soggetti ed oggetti, animali, cose o persone, tutti rigorosamente dipinti in nero a simularne proprio le ombre. Gli interpreti in questo modo vanno a sviluppare una precisa volontà riflessiva che, accompagnata spesso da una frase o da un parola che spigea il significato dell’opera, offre una chiave di lettura su temi, spunti ed argomenti a carattere sociale, economico, politico passando per una velata connotazione antropologica. Il rapporto che va ad istaurarsi quindi tra le parole e le figure nere è concepito quindi per fornire a chi osserva una precisa chiave di lettura e tutti gli strumenti per saggiare e comprendere ciò che sta osservando, attraverso peculiare lettura visiva i Gaucholadri portano a compimento una critica velenosa ma al contempo fine ed energica. Gli interventi quindi rappresentano il veicolo e lo strumento dialettico attraverso il quale poter parlare e sviluppare di temi ed argomenti differenti che spesso sfociano in una critica e che rende dell’operato degli interpreti fortemente impegnato. Componente fondamentale del lavoro dei Gaucholadri è la forte immersività sintomatica che ne caratterizza gli interventi, chi osserva è infatti spinto a comprendere cosa si nasconde nella silhouette nera dipinta, ad addentrarsi all’interno dei temi e dei differenti spunti celati tra il divertente ma al contempo profondo senso di dialogo che spinge gli artisti a tracciare, ironici e taglienti stimoli.

L’ultima infornata di interventi ci offre l’opportunità di saggiare ed osservare al meglio tutta la particolare inflessione stilistica degli interpreti, tra lavori a carattere ironico come “Copy Paste” a quelli di maggior spicco riflessivo come “Mala Fama” e “Máquina de Dios” che ci spingono ad una ponderazione decisamente maggiore, concludendo infine con la combo in compagnia di Nelio.

Per farvi apprezzare al meglio tutto il particolare approccio visivo del duo argentino vi abbiamo preparato una bella serie di scatti, è tutto dopo il salto, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti.

Thanks to The Artists for The Pics