GORGO

Gaia – A Series of New Murals around London

Gaia, dopo la scorpacciata di lavori qui in Italia, si è spostato in Inghilterra a Londra dove ha aperto la sua prima esibizione in terra Inglese “Show Of Hands”, la mostra organizzata da Nelly Duff è incentrata su una delle caratteristiche dei lavori dello statunitense il suo studio delle mani. Il corpo della mostra quindi è costituito dai lavori e la ricerca stilistica di Gaia sulle mani con disegni, sketch ed opere minori.
Gaia però non si è limitato ovviamente a mettere in scena il suo spettacolo ma, come spesso accade, ha colto l’occasione per lavorare su alcune facciate in giro per la capitale inglese.

Immancabili i lavori con le mani con “Hands Scratching Lottery” e “Junior Stacking Paper” ma quello che ci ha piacevolmente colpito è il bel lavoro eseguito dall’artista direttamente sulla parete della Dorset Estate sul lato della Ravenscroft Public House, sede stessa del suo show.
Un interessante dipinto con i ritratti di Berthold Lubetkin Romanovich, emigrato russo ed importante architetto che ha aperto la strada design modernista in Gran Bretagna ed insime a Skinner e Bailey ha progettato la Tenuta Dorset, vediamo poi quello di Harry che ha aiutato a creare il parco adiacente la residenza, ed infine un bel autoritratto sulla parte finale dell’opera, tre volti collegati tra di loro dal personale apporto che hanno offerto alla zona e alla bellezza della tenuta stessa.
Date un occhiata alle immagini e restate sintonizzati per un bel recap dello show.

Over the past 7 years, Gaia unique striking style has been showcased across large-scale urban walls worldwide.
Gaia has an artistic ability like very few, his work has aided positive social development, making an active impact on the surrounding area and the community who inhabit it.
Some of Gaia subjects are from his hometown of Baltimore, an area blighted by derelict homes and urban poverty. The work can highlight the anonymous struggle of local residents from whom he asks nothing, except the occasional photograph of their hands…‘
Show of Hands’ is an exhibition of original drawings, based upon Gaia’s ever-present fascination with the humble human hand. Each delicately rendered finger and sensitively shaded knuckle reveals a complex modern narrative, he depictions are comparable to the emotive anatomical etchings of past masters.

Pics by The Artist

Gaia – A Series of New Murals around London

Gaia, dopo la scorpacciata di lavori qui in Italia, si è spostato in Inghilterra a Londra dove ha aperto la sua prima esibizione in terra Inglese “Show Of Hands”, la mostra organizzata da Nelly Duff è incentrata su una delle caratteristiche dei lavori dello statunitense il suo studio delle mani. Il corpo della mostra quindi è costituito dai lavori e la ricerca stilistica di Gaia sulle mani con disegni, sketch ed opere minori.
Gaia però non si è limitato ovviamente a mettere in scena il suo spettacolo ma, come spesso accade, ha colto l’occasione per lavorare su alcune facciate in giro per la capitale inglese.

Immancabili i lavori con le mani con “Hands Scratching Lottery” e “Junior Stacking Paper” ma quello che ci ha piacevolmente colpito è il bel lavoro eseguito dall’artista direttamente sulla parete della Dorset Estate sul lato della Ravenscroft Public House, sede stessa del suo show.
Un interessante dipinto con i ritratti di Berthold Lubetkin Romanovich, emigrato russo ed importante architetto che ha aperto la strada design modernista in Gran Bretagna ed insime a Skinner e Bailey ha progettato la Tenuta Dorset, vediamo poi quello di Harry che ha aiutato a creare il parco adiacente la residenza, ed infine un bel autoritratto sulla parte finale dell’opera, tre volti collegati tra di loro dal personale apporto che hanno offerto alla zona e alla bellezza della tenuta stessa.
Date un occhiata alle immagini e restate sintonizzati per un bel recap dello show.

Over the past 7 years, Gaia unique striking style has been showcased across large-scale urban walls worldwide.
Gaia has an artistic ability like very few, his work has aided positive social development, making an active impact on the surrounding area and the community who inhabit it.
Some of Gaia subjects are from his hometown of Baltimore, an area blighted by derelict homes and urban poverty. The work can highlight the anonymous struggle of local residents from whom he asks nothing, except the occasional photograph of their hands…‘
Show of Hands’ is an exhibition of original drawings, based upon Gaia’s ever-present fascination with the humble human hand. Each delicately rendered finger and sensitively shaded knuckle reveals a complex modern narrative, he depictions are comparable to the emotive anatomical etchings of past masters.

Pics by The Artist