GORGO

Ever – New Murals in Buenos Aires

Nuovo aggiornamento per Ever, il grande artista Argentino nelle scorse settimane si trovava nella sua Buenos Aires dove ha avuto modo di realizzare due nuove ed intense pitture, dimostrando tutta la personale e particolare sensibilità.

Affrontando le produzioni dell’artista Argentino, abbiamo sempre sottolineato la potente miscela pittorica che accompagna ciascuna delle opere proposte. È infatti innegabile come il fascino dei lavori di Ever stia tutto nello capacità dello stesso di portare avanti una pittura duplice, catartica ed altamente immersiva. Il confronto passa per una stilistica che, da una parte mette in luce l’aspetto pittorico, con volti, figure, corpi di uomini e donne immersi all’interno di una forte sensibilità naturale, dall’altra sviluppa concetti e temi, attraverso l’ormai iconica presenza dei fasci astratti che, partendo proprio dai volti dei soggetti rappresentati ed attraverso una applicazione sempre differente, vanno a stimolare e sviluppare una precisa tematica. Questa costante, ha accompagnato tutto il percorso dell’interprete che, nel corso del tempo, a mano a mano ampliato il livello di dettagli delle sue produzioni, ma soprattutto ha saputo legare le stesse a temi ed argomenti di rilievo. Proprio quest’ultimo aspetto ha rappresentato una scelta vincente, l’opportunità di osservare un indagine ed una riflessione sempre nuova, elevando di fatto il valore delle produzioni ma soprattutto dirottando l’attenzione dalla particolare fascinazione comunista, spunto primordiale dell’interprete mai del tutto abbandonato.

Quest’ultima infornata di interventi è quindi l’opportunità per due nuovi approfondimenti, differenti per stilistica e tema trattato, ma, in entrambi i casi, sviluppati attraverso il consueto e peculiare moto pittorico tipico di Ever.

Il primo intervento, dal titolo “The beginning of a new life”, prende vita all’interno dell’ Accervil ong – Taller Protegido, fondazione fondata nel 1987 con l’obbiettivo di dare una formazione professionale alle persone con disabilità motorie con l’idea di dare loro una opportunità di integrazione sociale. L’opera è un monito di speranza, una dedica alla lotta continua che queste persone affrontano tutti i giorni e vede, per la prima volta (?) l’artista abbandonare i suoi iconici fasci cromatici.

Il secondo lavoro, “Three phases of faith”, è realizzato nei pressi della Basilica di Luján, famoso luogo di incontro religioso e meta di pellegrinaggio per tutti gli Argentini. L’opera mette in particolare a fuoco, attraverso le sue tre fasi, l’atto della preghiera in cui si tenta di comunicare con il ‘Dio’, quel momento in cui si fa il segno della croce e si guarda il cielo, in attesa di una risposta, la risposta che (chissà) non arriva, e la speranza che, nonostante tutto, continua ad esserci.

Per darvi modo di apprezzare al meglio tutto lo spessore di queste due ultime fatiche, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli e le immagini finali, dateci un occhiata e restate sintonizzati, presto infatti nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Pics by The Artist

Ever – New Murals in Buenos Aires

Nuovo aggiornamento per Ever, il grande artista Argentino nelle scorse settimane si trovava nella sua Buenos Aires dove ha avuto modo di realizzare due nuove ed intense pitture, dimostrando tutta la personale e particolare sensibilità.

Affrontando le produzioni dell’artista Argentino, abbiamo sempre sottolineato la potente miscela pittorica che accompagna ciascuna delle opere proposte. È infatti innegabile come il fascino dei lavori di Ever stia tutto nello capacità dello stesso di portare avanti una pittura duplice, catartica ed altamente immersiva. Il confronto passa per una stilistica che, da una parte mette in luce l’aspetto pittorico, con volti, figure, corpi di uomini e donne immersi all’interno di una forte sensibilità naturale, dall’altra sviluppa concetti e temi, attraverso l’ormai iconica presenza dei fasci astratti che, partendo proprio dai volti dei soggetti rappresentati ed attraverso una applicazione sempre differente, vanno a stimolare e sviluppare una precisa tematica. Questa costante, ha accompagnato tutto il percorso dell’interprete che, nel corso del tempo, a mano a mano ampliato il livello di dettagli delle sue produzioni, ma soprattutto ha saputo legare le stesse a temi ed argomenti di rilievo. Proprio quest’ultimo aspetto ha rappresentato una scelta vincente, l’opportunità di osservare un indagine ed una riflessione sempre nuova, elevando di fatto il valore delle produzioni ma soprattutto dirottando l’attenzione dalla particolare fascinazione comunista, spunto primordiale dell’interprete mai del tutto abbandonato.

Quest’ultima infornata di interventi è quindi l’opportunità per due nuovi approfondimenti, differenti per stilistica e tema trattato, ma, in entrambi i casi, sviluppati attraverso il consueto e peculiare moto pittorico tipico di Ever.

Il primo intervento, dal titolo “The beginning of a new life”, prende vita all’interno dell’ Accervil ong – Taller Protegido, fondazione fondata nel 1987 con l’obbiettivo di dare una formazione professionale alle persone con disabilità motorie con l’idea di dare loro una opportunità di integrazione sociale. L’opera è un monito di speranza, una dedica alla lotta continua che queste persone affrontano tutti i giorni e vede, per la prima volta (?) l’artista abbandonare i suoi iconici fasci cromatici.

Il secondo lavoro, “Three phases of faith”, è realizzato nei pressi della Basilica di Luján, famoso luogo di incontro religioso e meta di pellegrinaggio per tutti gli Argentini. L’opera mette in particolare a fuoco, attraverso le sue tre fasi, l’atto della preghiera in cui si tenta di comunicare con il ‘Dio’, quel momento in cui si fa il segno della croce e si guarda il cielo, in attesa di una risposta, la risposta che (chissà) non arriva, e la speranza che, nonostante tutto, continua ad esserci.

Per darvi modo di apprezzare al meglio tutto lo spessore di queste due ultime fatiche, vi lasciamo ad una bella serie di scatti con tutti i dettagli e le immagini finali, dateci un occhiata e restate sintonizzati, presto infatti nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete.

Pics by The Artist