GORGO

Etam Cru – New Mural in Brussels by Sainer

Sainer del duo Polacco Etam Cru nei giorni scorsi si trovava a Bruxelles dove ha avuto modo di realizzare questa nuova e potente pittura.

Intitolata “Mother”, quest’ultima pittura è stata realizzata nell’ambito dei progetti sostenuti dall’ Uneville Encouleur, associazione con base a Bruxelles che si occupa di diffondere, sostenere e sviluppare progetti di arte contemporanea.

Osservando la pittura appare chiaro come Sainer abbia voluto sviluppare un canovaccio narrativo caratterizzato da sensazioni, stimoli e temi di natura profonda e riflessiva. Qualcosa di molto simile all’intervento proposto dagli Etam Cru a Mannheim in Germania (Covered) con l’opera che può infatti essere letta e filtrata attraverso differenti temi, per una introspezione e riflessione soggettiva.

Ancora una volta sono i dettagli a caratterizzare la pittura, laddove Sainer prosegue nel sviluppare una pittura altamente realistica, ricca di elementi in grado di stimolare ed ampliare la narrazione finale dell’intervento. L’autore adotta tonalità scure e colori freddi tracciando nella parte centrale l’aspetto di una grande figura con in braccio un bambino.

Mentre restiamo in attesa di scoprire i prossimi spostamenti degli Etam Cru, vi lasciamo ad una bella serie di immagini con i dettagli di quest’ultima visione firmata da Sainer. Dateci un occhiata, siamo certi che apprezzerete.

Pics via sosm.pl

Etam Cru – New Mural in Brussels by Sainer

Sainer del duo Polacco Etam Cru nei giorni scorsi si trovava a Bruxelles dove ha avuto modo di realizzare questa nuova e potente pittura.

Intitolata “Mother”, quest’ultima pittura è stata realizzata nell’ambito dei progetti sostenuti dall’ Uneville Encouleur, associazione con base a Bruxelles che si occupa di diffondere, sostenere e sviluppare progetti di arte contemporanea.

Osservando la pittura appare chiaro come Sainer abbia voluto sviluppare un canovaccio narrativo caratterizzato da sensazioni, stimoli e temi di natura profonda e riflessiva. Qualcosa di molto simile all’intervento proposto dagli Etam Cru a Mannheim in Germania (Covered) con l’opera che può infatti essere letta e filtrata attraverso differenti temi, per una introspezione e riflessione soggettiva.

Ancora una volta sono i dettagli a caratterizzare la pittura, laddove Sainer prosegue nel sviluppare una pittura altamente realistica, ricca di elementi in grado di stimolare ed ampliare la narrazione finale dell’intervento. L’autore adotta tonalità scure e colori freddi tracciando nella parte centrale l’aspetto di una grande figura con in braccio un bambino.

Mentre restiamo in attesa di scoprire i prossimi spostamenti degli Etam Cru, vi lasciamo ad una bella serie di immagini con i dettagli di quest’ultima visione firmata da Sainer. Dateci un occhiata, siamo certi che apprezzerete.

Pics via sosm.pl