GORGO

Dome – “To Be Alive And To Be Dead” New Mural in Wiesbaden

Proseguiamo ad esplorare il fitto immaginario di Dome, l’ultima meraviglia dell’artista prende vita a Wiesbaden in Germania dove il grande interprete ha da poco terminato di dipingere questa nuova entusiasmante facciata.

Dal titolo “To Be Alive And To Be Dead” il lavoro è un interessante parallelo tra la vita e la morte, ancora una volta Dome si affida unicamente al bianco ed al nero per le sue realizzazioni, il tratto è delicato e ricco di spunti, con un grigio che cavalca l’onda delle architetture e dei dettagli, a staccare unicamente da tutto il contesto visivo è la figura umana elaborata sulla parte destra dell’opera, un nero pece che risulta in netto contrasto con le altre configurazioni e che nella sua posa ci dona la sensazione di trovarsi sospeso tra il dipinto e chi osserva, l’artista infine opta per una divisione paritaria dello spazio a disposizione, le tematiche vengono così al loro volta suddivise equamente.

Il pezzo si distingue innanzitutto per la forte dose di dettaglio, scorgendo le immagini noterete infatti una serie di elementi direttamente collegati con il tema della porzione, per Morte infatti è possibile notare la bottiglia ed il bicchiere di vino come anche delle posate, a segnare quindi una tavola imbandita, vuota ed abbandonata, per Vita invece il lavoro si fà più pulito e dove notiamo una maggiore concentrazione degli sforzi dell’interprete sulla figura nera intenta a suonare un violino.

Il risultato finale quindi è caratterizzato dalla forte dose emotiva dei temi scelti, un binomio indissolubile, due facce della stessa medaglia, rappresentate anche attraverso le teste di due animali, il cavallo per la prima, un cervo per la seconda, un intreccio tra emozioni e simbolismi forte e rimarcato attraverso il quale emerge tutta la sensibilità di Dome che si interroga sui suoi diversi significati rilasciando su parete la propria personale visione, lasciamo che siano le immagini a parlarvi, scorrete giù, nella galleria troverete una ricca serie di scatti ad attendervi.

Pics by The Artist

Dome – “To Be Alive And To Be Dead” New Mural in Wiesbaden

Proseguiamo ad esplorare il fitto immaginario di Dome, l’ultima meraviglia dell’artista prende vita a Wiesbaden in Germania dove il grande interprete ha da poco terminato di dipingere questa nuova entusiasmante facciata.

Dal titolo “To Be Alive And To Be Dead” il lavoro è un interessante parallelo tra la vita e la morte, ancora una volta Dome si affida unicamente al bianco ed al nero per le sue realizzazioni, il tratto è delicato e ricco di spunti, con un grigio che cavalca l’onda delle architetture e dei dettagli, a staccare unicamente da tutto il contesto visivo è la figura umana elaborata sulla parte destra dell’opera, un nero pece che risulta in netto contrasto con le altre configurazioni e che nella sua posa ci dona la sensazione di trovarsi sospeso tra il dipinto e chi osserva, l’artista infine opta per una divisione paritaria dello spazio a disposizione, le tematiche vengono così al loro volta suddivise equamente.

Il pezzo si distingue innanzitutto per la forte dose di dettaglio, scorgendo le immagini noterete infatti una serie di elementi direttamente collegati con il tema della porzione, per Morte infatti è possibile notare la bottiglia ed il bicchiere di vino come anche delle posate, a segnare quindi una tavola imbandita, vuota ed abbandonata, per Vita invece il lavoro si fà più pulito e dove notiamo una maggiore concentrazione degli sforzi dell’interprete sulla figura nera intenta a suonare un violino.

Il risultato finale quindi è caratterizzato dalla forte dose emotiva dei temi scelti, un binomio indissolubile, due facce della stessa medaglia, rappresentate anche attraverso le teste di due animali, il cavallo per la prima, un cervo per la seconda, un intreccio tra emozioni e simbolismi forte e rimarcato attraverso il quale emerge tutta la sensibilità di Dome che si interroga sui suoi diversi significati rilasciando su parete la propria personale visione, lasciamo che siano le immagini a parlarvi, scorrete giù, nella galleria troverete una ricca serie di scatti ad attendervi.

Pics by The Artist