GORGO

Dhear One – “Kappa” A New Amazing Mural

Non sentiamo parlare spesso di Dhear One, l’artista di origini Messicane non lancia molti aggiornamenti un fitto velo di mistero quindi alleggia sulle le sue produzioni in strada. Nonostante quindi l’interprete dimostri di possedere una splendida tecnica pittorica ricca di sfumature dove troviamo colori caldi contrapposti a tinte più scure che danno vita ad un immaginario dai toni surreali e sognanti, ci ha lasciato a bocca asciutta per parecchio tempo, torna ora Dhear One, rompe il silenzio con un nuovo entusiasmante parete dipinta in una zona rurale in pieno Messico.

Il particolare rapporto tra uomo e natura emerge qui in “Kappa” con tutte le sue contraddizioni e difficoltà, Dhear One vuole farci riflettere sulla reale alchimia che esiste tra questi due mondi spesso distanti e contrastanti e lo fa dipingendo un lavoro complesso nelle sfumature apportate, nella natura che accarezza il buio e si erge a prendere, quasi ad aggredire il corpo nudo di uomo, una rivincita. La preda si stringe su se stessa, in un ultimo atto in cui la paura è l’ultima briciola di umanità, i capelli si tramutano in piante dalle quale fioriscono volti nuovi, una rinascita della razza, più consapevole e più cosciente, via la maschera che cade abbandonata a se stessa, bellissimo.

Pics by The Artist

Dhear One – “Kappa” A New Amazing Mural

Non sentiamo parlare spesso di Dhear One, l’artista di origini Messicane non lancia molti aggiornamenti un fitto velo di mistero quindi alleggia sulle le sue produzioni in strada. Nonostante quindi l’interprete dimostri di possedere una splendida tecnica pittorica ricca di sfumature dove troviamo colori caldi contrapposti a tinte più scure che danno vita ad un immaginario dai toni surreali e sognanti, ci ha lasciato a bocca asciutta per parecchio tempo, torna ora Dhear One, rompe il silenzio con un nuovo entusiasmante parete dipinta in una zona rurale in pieno Messico.

Il particolare rapporto tra uomo e natura emerge qui in “Kappa” con tutte le sue contraddizioni e difficoltà, Dhear One vuole farci riflettere sulla reale alchimia che esiste tra questi due mondi spesso distanti e contrastanti e lo fa dipingendo un lavoro complesso nelle sfumature apportate, nella natura che accarezza il buio e si erge a prendere, quasi ad aggredire il corpo nudo di uomo, una rivincita. La preda si stringe su se stessa, in un ultimo atto in cui la paura è l’ultima briciola di umanità, i capelli si tramutano in piante dalle quale fioriscono volti nuovi, una rinascita della razza, più consapevole e più cosciente, via la maschera che cade abbandonata a se stessa, bellissimo.

Pics by The Artist