GORGO

BLU – New Mural in Librino, Catania

BLU is back! il grande artista italiano nei giorni scorsi si trovava a Librino, quartiere sud di Catania dove ha terminato questa nuova ed enorme pittura.

Come abitudine per l’autore Italiano, l’intervento è stato realizzato senza alcun tipo di impalcatura e, dove aver adeguatamente sistemato la superficie – la grande parete soffriva di infiltrazioni d’acqua – l’artista ha provveduto a dare forma e sostanza ad una nuova immagina che, come siamo soliti aspettarci, raccoglie differenti spunti e riflessioni.

BLU come sempre si rapporta con lo spazio di lavoro ed in particolare con il tessuto sociale dove opera. In questo caso l’interprete sceglie di rappresentare una gigantesca eruzione dell’Etna. All’interno della grande colata di lava, sono ben visibili un un elefante ed una lepre: il prima è uno dei simboli di Catania, mentre il nome latino della seconda, è quello che di fatto del quartiere dove l’intervento prende vita. Più in basso in bianco e nero sono invece rappresentati uno ad uno tutti i personaggi a cui spesso l’artista si riferisce nelle proprie produzioni. Letteralmente in fuga dalla lava troviamo tutti i simboli istituzionali, uomini che si nascondono dietro maschere di legalità, così come gli speculatori che hanno letteralmente trasformato la città con il cemento.

In una traboccante presenza di dettagli, non poteva mancare un chiaro riferimento alla Mafia, rappresenta da BLU attraverso una gigantesca piovra con il volto di un teschio. Semplice, chiaro e diretto, proprio come piace a noi.

In attesa di nuovi aggiornamenti dal grande autore Italiano, vi lasciamo alle immagini in calce con tutti i dettagli del caso, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Pics by ZoooPrint&Press

BLU – New Mural in Librino, Catania

BLU is back! il grande artista italiano nei giorni scorsi si trovava a Librino, quartiere sud di Catania dove ha terminato questa nuova ed enorme pittura.

Come abitudine per l’autore Italiano, l’intervento è stato realizzato senza alcun tipo di impalcatura e, dove aver adeguatamente sistemato la superficie – la grande parete soffriva di infiltrazioni d’acqua – l’artista ha provveduto a dare forma e sostanza ad una nuova immagina che, come siamo soliti aspettarci, raccoglie differenti spunti e riflessioni.

BLU come sempre si rapporta con lo spazio di lavoro ed in particolare con il tessuto sociale dove opera. In questo caso l’interprete sceglie di rappresentare una gigantesca eruzione dell’Etna. All’interno della grande colata di lava, sono ben visibili un un elefante ed una lepre: il prima è uno dei simboli di Catania, mentre il nome latino della seconda, è quello che di fatto del quartiere dove l’intervento prende vita. Più in basso in bianco e nero sono invece rappresentati uno ad uno tutti i personaggi a cui spesso l’artista si riferisce nelle proprie produzioni. Letteralmente in fuga dalla lava troviamo tutti i simboli istituzionali, uomini che si nascondono dietro maschere di legalità, così come gli speculatori che hanno letteralmente trasformato la città con il cemento.

In una traboccante presenza di dettagli, non poteva mancare un chiaro riferimento alla Mafia, rappresenta da BLU attraverso una gigantesca piovra con il volto di un teschio. Semplice, chiaro e diretto, proprio come piace a noi.

In attesa di nuovi aggiornamenti dal grande autore Italiano, vi lasciamo alle immagini in calce con tutti i dettagli del caso, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti.

Pics by ZoooPrint&Press