GORGO

Andrew Schoultz – New Mural in San Francisco

Andrew Schoultz torna a dipingere, ed era ora, l’artista con base a San Francisco va a lavorare su una nuova facciata proprio nella sua città regalandoci un nuovo entusiasmante pezzo.

Il lavoro di Andrew Schoultz si snoda sulla capacità dell’interprete statunitense di imprimere velocità e movimento alle sue opere, sono grandi e caratteristici lavori dove la cinetica viene impressa a forme, animali ed oggetti, tra i suoi preferiti notiamo i cavalli, e mattoni, pali del telefono e molto altro ancora, che letteralmente prendono d’assalto lo spazio e ne cambiano i connotati interagendo con quello che c’è sopra, distruggendolo e aumentandone il movimento, un lavoro frenetico che dà l’impressione di schizzare letteralmente fuori dalla facciata e che ci fà seriamente rimanere a bocca aperta. Lo stesso uso del colore utilizzato attraverso linee dure, sottili e rapide va ad inserirsi in un immaginario ricco di dettagli, forsennato ed indiavolato tipico dei lavori di Schoultz.

Dopo il salto altri dettagli dell’opera portata a termine su questo edifico dai connotati vittoriani, se siete in zona potete andare a dare un occhiata da vicino alla parete che si trova tra la 24th e York Street all’interno del Mission District di San Francisco.

Pics by Arrested Motion

Andrew Schoultz – New Mural in San Francisco

Andrew Schoultz torna a dipingere, ed era ora, l’artista con base a San Francisco va a lavorare su una nuova facciata proprio nella sua città regalandoci un nuovo entusiasmante pezzo.

Il lavoro di Andrew Schoultz si snoda sulla capacità dell’interprete statunitense di imprimere velocità e movimento alle sue opere, sono grandi e caratteristici lavori dove la cinetica viene impressa a forme, animali ed oggetti, tra i suoi preferiti notiamo i cavalli, e mattoni, pali del telefono e molto altro ancora, che letteralmente prendono d’assalto lo spazio e ne cambiano i connotati interagendo con quello che c’è sopra, distruggendolo e aumentandone il movimento, un lavoro frenetico che dà l’impressione di schizzare letteralmente fuori dalla facciata e che ci fà seriamente rimanere a bocca aperta. Lo stesso uso del colore utilizzato attraverso linee dure, sottili e rapide va ad inserirsi in un immaginario ricco di dettagli, forsennato ed indiavolato tipico dei lavori di Schoultz.

Dopo il salto altri dettagli dell’opera portata a termine su questo edifico dai connotati vittoriani, se siete in zona potete andare a dare un occhiata da vicino alla parete che si trova tra la 24th e York Street all’interno del Mission District di San Francisco.

Pics by Arrested Motion