fbpx
GORGO

AK – New Pieces for Bunker Project

Con AK torniamo a parlare dell’interessante Progetto Bunker di Torino del quale ci siamo occupati spesso e volentieri vista la partecipazione di grandi artisti quali 108, Phlegm, Pixel Pancho e Dome, Eme, Moneyless, insomma lo spettacolo offerto è stato continuo e soprattutto sempre di primissimo livello.

AK è uno Street Artist italiano, con base a Torino l’artista si fa notare per la capacità di coniugare sapientemente figure geometriche con il tessuto urbano cittadino, il suo stile personale sfrutta una serie di oggetti, linee e forme, molto spesso di colore nero e bianco, che di volta in volta ingannano la vista dello spettatore creando giochi di movimento o di profondità, illusioni geometriche che ampliano lo spettacolo visivo di chi osserva, giocando su contrapposizione di colori e di linee.

Per la rassegna torinese AK ha dipinto due pezzi, il primo direttamente sul grande portone con una composizione black\white, una delle sue intricate illusioni che non mancherà di stupirvi, il secondo lavoro invece ha visto l’artista impegnato insieme a BRW su questa parete di mattoni, con le forme triangolari del primo contrapposte alle texture del secondo.

Date uno sguardo alla gallery per vedere da vicino gli scatti con le due opere nel dettaglio.

Thanks to The Artist for the pics

AK – New Pieces for Bunker Project

Con AK torniamo a parlare dell’interessante Progetto Bunker di Torino del quale ci siamo occupati spesso e volentieri vista la partecipazione di grandi artisti quali 108, Phlegm, Pixel Pancho e Dome, Eme, Moneyless, insomma lo spettacolo offerto è stato continuo e soprattutto sempre di primissimo livello.

AK è uno Street Artist italiano, con base a Torino l’artista si fa notare per la capacità di coniugare sapientemente figure geometriche con il tessuto urbano cittadino, il suo stile personale sfrutta una serie di oggetti, linee e forme, molto spesso di colore nero e bianco, che di volta in volta ingannano la vista dello spettatore creando giochi di movimento o di profondità, illusioni geometriche che ampliano lo spettacolo visivo di chi osserva, giocando su contrapposizione di colori e di linee.

Per la rassegna torinese AK ha dipinto due pezzi, il primo direttamente sul grande portone con una composizione black\white, una delle sue intricate illusioni che non mancherà di stupirvi, il secondo lavoro invece ha visto l’artista impegnato insieme a BRW su questa parete di mattoni, con le forme triangolari del primo contrapposte alle texture del secondo.

Date uno sguardo alla gallery per vedere da vicino gli scatti con le due opere nel dettaglio.

Thanks to The Artist for the pics