GORGO

108 x 1010 “1118” at Galerie SOON (Recap)

Aperta lo scorso 3 Settembre, andiamo con piacere a dare un occhiata approfondita a “1118” bel duo show con le opere di 108 e 1010 all’interno degli spazi della Galerie SOON di Berna che inaugura al meglio la sua stagione espositiva.

Entrambi legati ad una personale commutazione della forma, 108 e 1010 portano però avanti due percorsi distinti e personali, legati alle peculiari fascinazioni. Il grande autore italiano continua ad essere affascinato dagli elementi appartenenti alla natura, lasciandosi influenzare e sviluppando, partendo proprio da questi, una propria cifra stilistica legate alla sue iconiche forme nere. Al contempo 1010 sceglie un approccio più radicale, riflettendo sullo spazio e sulla dimensione, sull’utilizzo dei colori, innescando e sviluppando una serie di grandi figure che richiamano nell’aspetto e nella forma veri e propri portali. Entrambi bucano lo spazio, ne stravolgono l’equilibrio, ne irretiscono la superfice, attraverso però stimoli e visioni del tutto differenti.

Riuniti qui sotto un’unica e grande esibizione, abbiamo modo di apprezzarne i punti di contatto e le differenze estetiche e tematiche della loro personale ricerca.

Dopo il salto, alcuni scatti con le immagini dell’allestimento, impreziosita da una doppia pittura direttamente sulla facciata esterna dello spazio svizzero. Enjoy it.

108 x 1010 “1118” at Galerie SOON (Recap)

Aperta lo scorso 3 Settembre, andiamo con piacere a dare un occhiata approfondita a “1118” bel duo show con le opere di 108 e 1010 all’interno degli spazi della Galerie SOON di Berna che inaugura al meglio la sua stagione espositiva.

Entrambi legati ad una personale commutazione della forma, 108 e 1010 portano però avanti due percorsi distinti e personali, legati alle peculiari fascinazioni. Il grande autore italiano continua ad essere affascinato dagli elementi appartenenti alla natura, lasciandosi influenzare e sviluppando, partendo proprio da questi, una propria cifra stilistica legate alla sue iconiche forme nere. Al contempo 1010 sceglie un approccio più radicale, riflettendo sullo spazio e sulla dimensione, sull’utilizzo dei colori, innescando e sviluppando una serie di grandi figure che richiamano nell’aspetto e nella forma veri e propri portali. Entrambi bucano lo spazio, ne stravolgono l’equilibrio, ne irretiscono la superfice, attraverso però stimoli e visioni del tutto differenti.

Riuniti qui sotto un’unica e grande esibizione, abbiamo modo di apprezzarne i punti di contatto e le differenze estetiche e tematiche della loro personale ricerca.

Dopo il salto, alcuni scatti con le immagini dell’allestimento, impreziosita da una doppia pittura direttamente sulla facciata esterna dello spazio svizzero. Enjoy it.