GORGO

Fabio Petani da Street Levels Gallery con “SPAGYRIA – Alchimia Vegetale” (Preview)

SPAGYRIA – Alchimia vegetale

Dal 12 al 3 Febbraio venite a visitare la mostra Spagyria – Alchimia vegetale, Fabio Petani Solo Showalla Street Levels Gallery via Palazzuolo 74rosso, Firenze.- Già partendo dal supporto scelto su cui posare il pennello, il legno, di cui l’artista non copre le venature, simbolo dello spirito della sua opera, che sembra circolare sotto l’epidermide pittorica restituendone così il senso vitale. Le figure geometriche semplici sono simbolo della coscienza logica, l’anima che ordina la composizione entro cui agisce il terzo ed ultimo elemento, la materia, il corpo della pianta o del suo fiore. Ogni opera, come una essenza spagyrica, va a comporre un hortus novus, quello dell’artista spagyrico, un parallelo contemporaneo all’antico Giardino dei Semplici mediceo in stretto dialogo con la tradizione classica rivisitandone alchemicamente i contenuti chimici e botanici. –

Pubblicato da Street Levels Gallery su venerdì 29 dicembre 2017

Il prossimo 12 Gennaio Fabio Petani apre “SPAGYRIA. – Alchimia Vegetale”, nuova mostra ospitata all’interno degli spazi della Street Levels Gallery di Firenze.
Il titolo dello show è un riferimento alla Spagirica, termine coniato da Paracelso per tratteggiare un differente ed inedito indirizzo medico e terapeutico legato all’alchimia. L’alchimista Svizzero vedeva la chimica come arte spagirica attraverso la quale scomporre i differenti composti per ottenere medicine più efficaci di quelle tradizionali.
Proprio dall’alchimia Fabio Petani eredita la visione triplice delle specie viventi. Questa visione è simbolicamente identificata attraverso la figura del triangolo, formato da tre elementi: Spirito, Anima e Corpo, tre simboli alchemici: Zolfo, Mercurio e Sale ed infine tra tre modalità filosofiche: La vita, la coscienza e la materia. Come un alchimista vegetale Fabio Petani fermenta, distilla e incenerisce questi tre differenti aspetti, unificando gli elementi materici con forme e figure appartenenti al mondo vegetale.
Come scrive Alessandra Ioalè nel testo che accompagna la mostra, le figure geometriche semplici rappresentano il simbolo della coscienza logica, l’anima che ordina è la composizione entro cui agisce il terzo ed ultimo elemento, la materia, il corpo della pianta o del suo fiore.

Photo Credit: Livio Ninni

Fabio Petani da Street Levels Gallery con “SPAGYRIA – Alchimia Vegetale” (Preview)

SPAGYRIA – Alchimia vegetale

Dal 12 al 3 Febbraio venite a visitare la mostra Spagyria – Alchimia vegetale, Fabio Petani Solo Showalla Street Levels Gallery via Palazzuolo 74rosso, Firenze.- Già partendo dal supporto scelto su cui posare il pennello, il legno, di cui l’artista non copre le venature, simbolo dello spirito della sua opera, che sembra circolare sotto l’epidermide pittorica restituendone così il senso vitale. Le figure geometriche semplici sono simbolo della coscienza logica, l’anima che ordina la composizione entro cui agisce il terzo ed ultimo elemento, la materia, il corpo della pianta o del suo fiore. Ogni opera, come una essenza spagyrica, va a comporre un hortus novus, quello dell’artista spagyrico, un parallelo contemporaneo all’antico Giardino dei Semplici mediceo in stretto dialogo con la tradizione classica rivisitandone alchemicamente i contenuti chimici e botanici. –

Pubblicato da Street Levels Gallery su venerdì 29 dicembre 2017

Il prossimo 12 Gennaio Fabio Petani apre “SPAGYRIA. – Alchimia Vegetale”, nuova mostra ospitata all’interno degli spazi della Street Levels Gallery di Firenze.
Il titolo dello show è un riferimento alla Spagirica, termine coniato da Paracelso per tratteggiare un differente ed inedito indirizzo medico e terapeutico legato all’alchimia. L’alchimista Svizzero vedeva la chimica come arte spagirica attraverso la quale scomporre i differenti composti per ottenere medicine più efficaci di quelle tradizionali.
Proprio dall’alchimia Fabio Petani eredita la visione triplice delle specie viventi. Questa visione è simbolicamente identificata attraverso la figura del triangolo, formato da tre elementi: Spirito, Anima e Corpo, tre simboli alchemici: Zolfo, Mercurio e Sale ed infine tra tre modalità filosofiche: La vita, la coscienza e la materia. Come un alchimista vegetale Fabio Petani fermenta, distilla e incenerisce questi tre differenti aspetti, unificando gli elementi materici con forme e figure appartenenti al mondo vegetale.
Come scrive Alessandra Ioalè nel testo che accompagna la mostra, le figure geometriche semplici rappresentano il simbolo della coscienza logica, l’anima che ordina è la composizione entro cui agisce il terzo ed ultimo elemento, la materia, il corpo della pianta o del suo fiore.

Photo Credit: Livio Ninni