GORGO

SAN – New Mural in Madrid, Spain

Dopo la bella esperienza per Le 4eme Mur Festival di Niort, pare che SAN si sia spostato a Madrid dove ha da poco terminato un altro splendida parete con un altro dei suoi enigmatici interventi.

In quest’ultimo lavoro ancora una volta emerge tutta la spiccata efficacia del tratto pittorico dell’interprete, SAN non si limita a dipingere attraverso una semplice riproduzione fedele, piuttosto l’artista esibisce una tecnica incredibile coniugata attraverso una visione d’insieme che si fonde prepotentemente con tutto il paesaggio circostante, Daniel Munoz analizza gli scorci che ha di fronte, qui inserisce la sua caratteristica pittura in totale armonia con ciò che vede il tutto supportato dallo studio della particolare conformità della parete e dello spazio a disposizione che diventano così componenti fondamentali nel lavoro dell’interprete che ne ridisegna così completamente l’aspetto finale. Ancora più importante e caratteristico è il lavoro di profonda caratterizzazione che accompagna gli uomini e le donna che SAN realizza, i personaggi rappresentati risultano assolutamente bizzarri, attira l’attenzione per i particolari vestiti e per la serie sconfinata di dettagli e spunti che riescono ad offrire. Osservando però con maggiore impegno abbiamo la sensazione di trovarci di fronte ad un fortissima critica sui tempi moderni, un vero e proprio specchio incrinato dove gli eccessi vengono portati al limite, dove l’eccentrico ha preso il sopravvento ed attraverso il quale SAN ha l’opportunità di realizzare dei veri e propri spaccati di vita rivisti attraverso una chiave completamente nuova e peculiare.

In quest’ultimo lavoro l’artista prosegue questo suo peculiare approccio, a fare capolino sulla grande parete a disposizione è una donna armata di telecamera ed intenta a riprendere il circondario, anche qui sono i dettagli a catturare la nostra attenzione, la signora porta con se, sia sulle spalle che pe, una valigia ed uno zaino di cui rimangono unicamente gli scheletri e dove all’interno troviamo accovacciate ed appollaiate una serie di persone.

Il lavoro ci dà l’impressione di un racconto di emigrazione, l’immagine è quello di una donna che porta con se la propria famiglia, nascosta dentro la sua stessa valigia, e che come è possibile notare da uno dei dettagli del pezzo, dovrà affrontare il consueto controllo prima di poter entrare regolarmente. Le figure quindi che ruotano intorno al grande corpo della donna rappresentano una materializzazione delle paure e delle incertezze proprie della signora, ci sono gli uomini che attendono il responso e sono li intenti a guardare, c’è la famiglia che nascosta all’interno del bagaglio sembra non volersi far vedere, arrivando infine all’immagine emblematica dell’intervento con l’eccentrico uomo dotato di maschera antigas che attende di scrutare un altro viaggiatore.

Uno spot piuttosto difficile da fotografare ma attraverso la bella serie di scatti potete comunque vedere da vicino tutti i dettagli e lo splendido stile di questa nuova magia, dateci un occhiata lo spettacolo è assicurato.

Pics by The Artist

SAN – New Mural in Madrid, Spain

Dopo la bella esperienza per Le 4eme Mur Festival di Niort, pare che SAN si sia spostato a Madrid dove ha da poco terminato un altro splendida parete con un altro dei suoi enigmatici interventi.

In quest’ultimo lavoro ancora una volta emerge tutta la spiccata efficacia del tratto pittorico dell’interprete, SAN non si limita a dipingere attraverso una semplice riproduzione fedele, piuttosto l’artista esibisce una tecnica incredibile coniugata attraverso una visione d’insieme che si fonde prepotentemente con tutto il paesaggio circostante, Daniel Munoz analizza gli scorci che ha di fronte, qui inserisce la sua caratteristica pittura in totale armonia con ciò che vede il tutto supportato dallo studio della particolare conformità della parete e dello spazio a disposizione che diventano così componenti fondamentali nel lavoro dell’interprete che ne ridisegna così completamente l’aspetto finale. Ancora più importante e caratteristico è il lavoro di profonda caratterizzazione che accompagna gli uomini e le donna che SAN realizza, i personaggi rappresentati risultano assolutamente bizzarri, attira l’attenzione per i particolari vestiti e per la serie sconfinata di dettagli e spunti che riescono ad offrire. Osservando però con maggiore impegno abbiamo la sensazione di trovarci di fronte ad un fortissima critica sui tempi moderni, un vero e proprio specchio incrinato dove gli eccessi vengono portati al limite, dove l’eccentrico ha preso il sopravvento ed attraverso il quale SAN ha l’opportunità di realizzare dei veri e propri spaccati di vita rivisti attraverso una chiave completamente nuova e peculiare.

In quest’ultimo lavoro l’artista prosegue questo suo peculiare approccio, a fare capolino sulla grande parete a disposizione è una donna armata di telecamera ed intenta a riprendere il circondario, anche qui sono i dettagli a catturare la nostra attenzione, la signora porta con se, sia sulle spalle che pe, una valigia ed uno zaino di cui rimangono unicamente gli scheletri e dove all’interno troviamo accovacciate ed appollaiate una serie di persone.

Il lavoro ci dà l’impressione di un racconto di emigrazione, l’immagine è quello di una donna che porta con se la propria famiglia, nascosta dentro la sua stessa valigia, e che come è possibile notare da uno dei dettagli del pezzo, dovrà affrontare il consueto controllo prima di poter entrare regolarmente. Le figure quindi che ruotano intorno al grande corpo della donna rappresentano una materializzazione delle paure e delle incertezze proprie della signora, ci sono gli uomini che attendono il responso e sono li intenti a guardare, c’è la famiglia che nascosta all’interno del bagaglio sembra non volersi far vedere, arrivando infine all’immagine emblematica dell’intervento con l’eccentrico uomo dotato di maschera antigas che attende di scrutare un altro viaggiatore.

Uno spot piuttosto difficile da fotografare ma attraverso la bella serie di scatti potete comunque vedere da vicino tutti i dettagli e lo splendido stile di questa nuova magia, dateci un occhiata lo spettacolo è assicurato.

Pics by The Artist