GORGO

El Euro – New Mural at Parco Dora, Torino

A distanza di parecchio tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di El Euro, l’artista Italiano ha infatti da poco terminato di realizzare questa nuova pittura all’interno del Parco Dora a Torino, portando avanti tutto il personalissimo immaginario.

È l’occasione per tornare ad immergerci all’interno della particolare stilistica che accompagna le produzioni dell’artista Italiano attraverso un intervento che ne sposta la linea d’azione dai luoghi abbandonati. Uno degli aspetti peculiari del percorso dell’interprete, è anzitutto la volontà dello stesso di confrontarsi e di sviluppare un personale dialogo con in stato di abbandono. Questa location, vero e proprio stimolo per l’artista, rappresentano le zone ai limiti della società moderna, laddove fabbriche, edifici ed intere strutture canalizzano un valore espressivo differente ed in grado elevare le immagini proposte.

Nell’idea di El Euro risiede quindi la volontà di donare una sorta di linguaggio a questi particolari luoghi, di esprimere le storie, riflessioni e spunti che gli stessi riescono ad esercitare, attraverso un azione pittorica catalizzata da un immaginario surreale e divertente.

Se questo rappresenta il primo incipit, il successivo sviluppo pittorico vede l’autore andare a raccogliere gli impulsi del suo variegato immaginario. Le opere dell’interprete stupiscono per le differenti e sottili chiavi di lettura e vengono alimentate dal linguaggio fortemente immediate che ne accompagna lo sviluppo in strada. Fortemente connesso alle personali esperienze da writer e dal rimarcatissimo background, l’interprete esibisce una visione ironica e sfaccettata.

La (quasi) totalità delle produzioni firmate dall’autore Italiano si sviluppano infatti all’interno di un quadrilatero che letteralmente va ad emergere dallo spazio a disposizione. All’interno di questo lo spettatore si trova a confrontarsi con situazioni, immagini, personaggi e lettering bizzarri e caratteristici capaci, nel loro insieme, di sviluppare temi ed argomenti differenti, alcune volte di fantasia altre di maggiore spessore ed importanza. Questa particolare dinamica pittorica, viene sempre più accompagnata dall’esigenza dell’autore di confrontarsi con una maggiore enfasi viscerale. In questo senso, ed in particolar modo i fondali delle sue opere, vengono realizzati attraverso un intensa attività pittorica con le tinte che si sovrappongono, i colori che si miscelano tra di loro, andando a generare un intensa e catertica scala cromatica.

Per questa sua ultima fatica, realizzata all’interno di uno degli epicentri dell’arte urbana Torinese ed Italiana, El Euro raccoglie tutto il personale immaginario andando a generare un intervento che raccoglie perfettamente gli stimoli della sua particolare pittura. Ritroviamo i personaggi e le situazioni surreali, così come i lettering e al fortissima base cromatica.

Ad accompagnare il nostro testo come consuetudine, una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete Italiano.

Thanks to The Artist for The Pics

El Euro – New Mural at Parco Dora, Torino

A distanza di parecchio tempo torniamo con piacere ad approfondire il lavoro di El Euro, l’artista Italiano ha infatti da poco terminato di realizzare questa nuova pittura all’interno del Parco Dora a Torino, portando avanti tutto il personalissimo immaginario.

È l’occasione per tornare ad immergerci all’interno della particolare stilistica che accompagna le produzioni dell’artista Italiano attraverso un intervento che ne sposta la linea d’azione dai luoghi abbandonati. Uno degli aspetti peculiari del percorso dell’interprete, è anzitutto la volontà dello stesso di confrontarsi e di sviluppare un personale dialogo con in stato di abbandono. Questa location, vero e proprio stimolo per l’artista, rappresentano le zone ai limiti della società moderna, laddove fabbriche, edifici ed intere strutture canalizzano un valore espressivo differente ed in grado elevare le immagini proposte.

Nell’idea di El Euro risiede quindi la volontà di donare una sorta di linguaggio a questi particolari luoghi, di esprimere le storie, riflessioni e spunti che gli stessi riescono ad esercitare, attraverso un azione pittorica catalizzata da un immaginario surreale e divertente.

Se questo rappresenta il primo incipit, il successivo sviluppo pittorico vede l’autore andare a raccogliere gli impulsi del suo variegato immaginario. Le opere dell’interprete stupiscono per le differenti e sottili chiavi di lettura e vengono alimentate dal linguaggio fortemente immediate che ne accompagna lo sviluppo in strada. Fortemente connesso alle personali esperienze da writer e dal rimarcatissimo background, l’interprete esibisce una visione ironica e sfaccettata.

La (quasi) totalità delle produzioni firmate dall’autore Italiano si sviluppano infatti all’interno di un quadrilatero che letteralmente va ad emergere dallo spazio a disposizione. All’interno di questo lo spettatore si trova a confrontarsi con situazioni, immagini, personaggi e lettering bizzarri e caratteristici capaci, nel loro insieme, di sviluppare temi ed argomenti differenti, alcune volte di fantasia altre di maggiore spessore ed importanza. Questa particolare dinamica pittorica, viene sempre più accompagnata dall’esigenza dell’autore di confrontarsi con una maggiore enfasi viscerale. In questo senso, ed in particolar modo i fondali delle sue opere, vengono realizzati attraverso un intensa attività pittorica con le tinte che si sovrappongono, i colori che si miscelano tra di loro, andando a generare un intensa e catertica scala cromatica.

Per questa sua ultima fatica, realizzata all’interno di uno degli epicentri dell’arte urbana Torinese ed Italiana, El Euro raccoglie tutto il personale immaginario andando a generare un intervento che raccoglie perfettamente gli stimoli della sua particolare pittura. Ritroviamo i personaggi e le situazioni surreali, così come i lettering e al fortissima base cromatica.

Ad accompagnare il nostro testo come consuetudine, una bella serie di scatti con tutti i dettagli di quest’ultima pittura, dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi aggiornamenti sul lavoro dell’interprete Italiano.

Thanks to The Artist for The Pics