GORGO

Zosen x Mina Hamada – New Mural in Cotignola

Recentemente Zosen e Mina Hamada hanno dipinto questa grande facciata a Cotignola parte dei lavori per il progetto “Dal Museo al Paesaggio”.

Promosso dal comune, l’obiettivo del progetto è quello di raccontare la storia della cittadina attraverso il lavoro di alcuni artisti di fama internazionale. Dopo Borondo (Covered) James Kalinda e Signora K (Covered), diamo uno sguardo a quest’ultima fatica realizzata da Zosen e Mina Hamada con l’aiuto dell’Associazione Indastria di Ravenna. L’opera è infatti stata realizzata come anteprima per il Subsidenze Festival 2017. La pitura prende vita di fronte alla scuola Arti e mestieri a pochi metri dalla casa del ceramista Arialdo Magnani e da casa Varoli, e rappresenta un omaggio alla secolare festa della Segavecchia di Cotignola. La festa ripete i momento del processo alla strega di Cotignola, colpevole di aver maledetto Francesco Sforza, signore di Cotignola, condannata ad essere decapitata ed arsa al rogo.

La storia, raccontata agli artisti da alcuni bambini dell’Istituto comprensivo “Don Stefano Casadio”, è stata poi rielaborata da Zosen e Mina Hamada attraverso il loro particolare e coloratissimo alfabeto pittorico.

Dopo il salto alcune immagini del making of e del bel risultato finale. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro del duo.

Thanks to The Project for The Pics
Pics by Daniele Casadio, Roberto Beretta, Alessandro Carnevali

Zosen x Mina Hamada – New Mural in Cotignola

Recentemente Zosen e Mina Hamada hanno dipinto questa grande facciata a Cotignola parte dei lavori per il progetto “Dal Museo al Paesaggio”.

Promosso dal comune, l’obiettivo del progetto è quello di raccontare la storia della cittadina attraverso il lavoro di alcuni artisti di fama internazionale. Dopo Borondo (Covered) James Kalinda e Signora K (Covered), diamo uno sguardo a quest’ultima fatica realizzata da Zosen e Mina Hamada con l’aiuto dell’Associazione Indastria di Ravenna. L’opera è infatti stata realizzata come anteprima per il Subsidenze Festival 2017. La pitura prende vita di fronte alla scuola Arti e mestieri a pochi metri dalla casa del ceramista Arialdo Magnani e da casa Varoli, e rappresenta un omaggio alla secolare festa della Segavecchia di Cotignola. La festa ripete i momento del processo alla strega di Cotignola, colpevole di aver maledetto Francesco Sforza, signore di Cotignola, condannata ad essere decapitata ed arsa al rogo.

La storia, raccontata agli artisti da alcuni bambini dell’Istituto comprensivo “Don Stefano Casadio”, è stata poi rielaborata da Zosen e Mina Hamada attraverso il loro particolare e coloratissimo alfabeto pittorico.

Dopo il salto alcune immagini del making of e del bel risultato finale. Dateci un occhiata e restate sintonizzati qui sul Gorgo per nuovi e succosi aggiornamenti sul lavoro del duo.

Thanks to The Project for The Pics
Pics by Daniele Casadio, Roberto Beretta, Alessandro Carnevali